Lamborghini: ripartenza dell’attività in piena sicurezza per tutti i lavoratori [FOTO]

Misure specifiche e rigidi protocolli per tutelare la salute di tutti

Ieri 4 maggio, così come consentito dall’ultimo Dpcm sull’emergenza coronavirus che avvia la cosiddetta fase 2, anche Lamborghini ha ripreso la sua attività produttiva, con l’azienda di Sant’Agata Bolognese che ha messo in pratica tutte le misure propedeutiche necessarie a garantire il rientro dei dipendenti sul posto di lavoro in condizioni di massima sicurezza.

Nel corso del periodo di sospensione temporanea delle attività, Lamborghini ha avviato la riconversione di alcuni suoi reparti per la produzione di mascherine e visiere mediche per l’Ospedale Sant’Orsola di Bologna, oltre a collaborare con la Siare Engineering per la produzione di ventilatori polmonari.

Protocollo di sicurezza

Le specifiche misure necessarie alla riapertura della produzione, spiega il costruttore emiliano, sono state oggetto di confronto e definizione continua nell’ambito del comitato paritetico azienda-sindacato sull’emergenza Covid-19, costituito all’indomani della sospensione temporanea delle attività il 13 marzo. Il frutto di questo lavoro congiunto è stata la definizione di un articolato protocollo di protezione, che disciplina le modalità di rientro e i dispositivi di sicurezza da adottare per proteggere la salute delle persone, a partire da una capillare campagna formativa.

Domenicali: “Ripartiamo con energia, ma con grande rigore”

Stefano Domenicali, CEO di Automobili Lamborghini, commenta: “Ripartiamo con grande energia, ma al tempo stesso col rigore necessario per salvaguardare quello che ci è più caro: la sicurezza delle nostre persone. Questa è stata la priorità che ci ha condotto a chiudere per primi e che continua a costituire la linea guida di una ripresa razionale e sicura, perché la battaglia contro il Covid-19 non è ancora vinta. Terremo costantemente monitorata l’evoluzione del contagio e saremo pronti ad adattare i nostri protocolli sulla base delle indicazioni del Governo e della Regione Emilia Romagna, che ringraziamo per il grande supporto in questa fase delicata”.

Il CEO del Toro dà appuntamento al 7 maggio con una novità

Lo stesso Domenicali prosegue: “Vogliamo continuare ad alimentare i sogni dei nostri appassionati e clienti. Il7 maggio lanceremo in modalità virtuale una novità, che completerà l’offerta del nostro portafoglio prodotti. Abbiamo chiuso i primi tre mesi dell’anno nonostante tutto con numeri molto positivi. Da questo risultato vogliamo ripartire per ritornare presto protagonisti, riconsegnare le nostre vetture non appena i nostri dealer nel mondo saranno nuovamente aperti”.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati