Coronavirus: Seat e Cupra prolungano la garanzia di 3 mesi

Coronavirus: Seat e Cupra prolungano la garanzia di 3 mesi

Riaperte anche le concessionarie in Italia

Coronavirus: Seat e Cupra prolungano la garanzia di 3 mesi

Come fatto da altre case auto, anche Seat e Cupra hanno deciso di prolungare i termini della garanzia di tre mesi, per quelle vetture in scadenza tra il 1° marzo ed il 31 maggio 2020. A causa del lockdown per la pandemia coronavirus, infatti, i clienti non hanno potuto effettuare riparazioni e manutenzione programmata, così è stata presa questa decisione per non penalizzarli.

Tre mesi a partire dalla data di scadenza

La proroga è legata alla data di scadenza della propria vettura Seat o Cupra: se la garanzia era in scadenza il 1° marzo, è prolungata fino al 1° giugno ed i clienti dovranno effettuare le operazioni entro quella data per poterne usufruire. Se è, invece, in scadenza il 31 maggio, ci sarà tempo fino al 31 agosto per andare dal concessionario o dall’officina autorizzata. Resta invariata la limitazione della percorrenza chilometrica.

Nel caso in cui si dovesse verificare la sovrapposizione tra l’estensione della garanzia contrattuale della vettura e l’inizio della decorrenza dell’estensione della garanzia, questa sarà posticipata gratuitamente di tre mesi con il corrispondente prolungamento alla fine dei tre mesi.

Sono state riaperte le concessionarie

Da ieri sono state riaperte le concessionarie, come concesso dal nuovo decreto governativo del 26 aprile. La rete Seat e Cupra, dunque, è pronta ad accogliere nuovamente il pubblico, avendo rinnovato le proprie misure di sicurezza, in base alle ultime norme.

Tuttavia, sarà possibile anche non andare direttamente in concessionaria: per le vetture dei due brand oggetto di manutenzione è previsto un servizio gratuito di ritiro e riconsegna, comprensivo di igienizzazione. Mentre la consulenza in salone, sarà affiancata e rafforzata dalla consulenza digitale da remoto, tramite WhatsApp. Evitando così di doversi recare di persona.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati