Peugeot 208 2020: la novità dell’elettrico, ma anche diesel e benzina [VIDEO]

Peugeot 208 2020: la novità dell’elettrico, ma anche diesel e benzina [VIDEO]

Il focus sulle motorizzazioni della vettura del Leone

Peugeot 208 2020: la novità dell’elettrico, ma anche diesel e benzina [VIDEO]

La nuova Peugeot 208 propone un design innovativo, che la contraddistingue notevolmente, rispetto alla generazione precedente. La vettura del Leone è più lunga, più larga e più bassa dello scorso modello, in linea con il nuovo corso stilistico del brand transalpino. Ma la grande novità è l’arrivo della versione elettrica e la casa del Leone propone un video con focus sui motori.

La grande novità della Peugeot e-208

Entrando nel dettaglio, la nuova Peugeot e-208 è spinta da un motore elettrico da 136 CV con 260 Nm di coppia immediatamente disponibili ed alimentato da una batteria da 50 kWh, che permette un’autonomia dichiarata fino a 340 km nel nuovo ciclo di omologazione WLTP. Si può recuperare l’80% della carica della batteria in circa mezz’ora nelle colonnine da 100 kW, oppure è possibile ricaricarla dalla comune presa domestica, Wallbox o colonnine pubbliche.

Per quel che riguarda le motorizzazioni termiche, invece, la nuova Peugeot 208 viene spinta dalle unità benzina PureTech (per 4 anni vincitrici del titolo di motore dell’anno) e diesel BlueHDi. Le potenze vanno dai 75 ai 130 CV, con le più potenti disponibili anche con il cambio automatico EAT8 ad otto rapporti.

Il design della nuova Peugeot 208

Sportività ed eleganza sono i due concetti estetici della nuova Peugeot 208, con alcuni elementi ripresi dall’iconica 205 GTI di 30 anni fa, come il design del terzo montante. Il frontale è subito riconoscibile grazie alla nuova firma luminosa a 3 artigli nei proiettori full LED, mentre il paraurti è disegnato con una linea unica che ingloba la calandra ridisegnata con l’immancabile leone al centro.

Passando al posteriore, si nota la linea la fascia nera che unisce i gruppi ottici a tre elementi, che avevano già precedentemente debuttato sui SUV 3008 e 5008. Presenti, inoltre, il diffusore posteriore arricchito, a seconda delle versioni, da terminali di scarico cromati, singoli o gemellati.

Gli interni con il Peugeot i-Cockpit

Entrando all’interno, troviamo tanta tecnologia e soprattutto l’ultima evoluzione del Peugeot i-Cockpit. Questo aggiornamento porta il quadro strumenti digitale 3D, per un’esperienza tridimensionale.

Per il resto, l’abitacolo della seconda generazione della Peugeot 208 (qui il nostro ‘Com’è e Come va’ di questa vettura) presenta linee moderne e studiate, con materiali morbidi al tatto ed una qualità di alto livello, “degna dei modelli di fascia superiore” dicono dal marchio francese.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati