Hankook, risultati finanziari del primo trimestre 2020: vendite in calo

Hankook, risultati finanziari del primo trimestre 2020: vendite in calo

Gli effetti della pandemia da Covid-19 si fanno sentire

Hankook, risultati finanziari del primo trimestre 2020: vendite in calo

Anche il mercato degli pneumatici risente degli effetti legati alla pandemia da Covid-19, come si evince dai risultati finanziari relativi al primo trimestre 2020 comunicati da Hankook.

La società ha registrato un calo delle vendite rispetto allo stesso periodo del 2019. Nonostante la flessione del mercato però le vendite di pneumatici di grandi dimensioni (dai 18 pollici in su) continuano a crescere, con una quota sulle vendite pari al 33,7% nel segmento autoveicoli e autocarri leggeri: +2,7% rispetto al primo trimestre dell’anno scorso.

Ricavi in calo

Hankook Tire ha chiuso il primo trimestre 2020 con un fatturato globale consolidato di 1.4357 trilioni di KRW (circa 1,0905 miliardi di euro) e un utile d’esercizio di 105.8 miliardi di KRW (circa 80,4 milioni di euro). Il drastico calo della domanda di pneumatici a causa dell’emergenza coronavirus ha provocato un calo dei ricavi di Hankook.

Pneumatici di grandi dimensioni saliti al 33,7% del totale

Nonostante le conseguenze del Covid-19, gli pneumatici di grandi dimensioni sono cresciuti come quota di rappresentanza arrivando al 33,7% del totale delle vendite di Hankook. Un risultato questo che consolida ulteriormente l’immagine del produttore come marchio premium, in particolare in Nord America, Corea del Sud e Cina.

Misure per il rilancio e la crescita

In prospettiva, Hankook punta per il futuro a rafforzare la propria posizione da marchio premium cercando di incrementare le vendite di pneumatici di grandi dimensioni nei mercati principali. Per superare la difficile contingenza di mercato, il produttore di gomme sudcoreano farà leva su diverse strategie, tra cui la diversificazione dell’offerta di prodotti e la continua espansione dei canali di vendita sulla base delle reti di produzione e di distribuzione globali.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati