Porsche 911 Targa 2020: la nuova variante della sportiva tedesca [FOTO e VIDEO]

Disponibile nelle versioni Targa 4 e 4S

Con la presentazione della nuova Porsche 911 Targa si aggiunge un altro tassello che va a completare la gamma della serie 992 della sportiva di Stoccarda.

Il tradizionale tetto si apre e chiude in 19 secondi

Strizzando l’occhio al design un po’ retrò che storicamente caratterizza la variante Targa della 911, il nuovo modello rappresenta un evoluzione stilistica della serie precedente. Mentre anteriore, posteriore e abitacolo fanno ovviamente riferimento al nuovo design che caratterizza la 911 992, l’apertura del tetto è invece quella tradizionale della serie 991. Sulla nuova Porsche 911 Targa troviamo dunque il solito tetto con i consueti elementi sdoppiati che però sfruttano una maggiore potenza degli attuatori elettrici velocizzando così apertura e chiusura del tetto, operazione che avviene in 19 secondi. La nuova 911 Targa, per evitare possibili danneggiamenti al lunotto, vanta anche dei sensori di parcheggio posteriori tarati con 50 cm di spazio aggiuntivo alla coda della vettura.

Potenza da 385 CV per la Targa 4 e da 450 per la Targa 4S

Ricalcando le caratteristiche tecniche dei modelli coupé e cabrio precedentemente lanciati, la nuova Porsche 911 Targa debutta in due diverse varianti: la Targa 4 con motore boxer turbo da 3.0 litri che sviluppa 385 CV e la Targa 4S che vede invece salire la potenza a 450 CV. La nuova Porsche 911 Targa 4S è disponibile sia con il cambio manuale a 7 marce, che include la presenza del pacchetto Sport Chrono e del differenziale posteriore autobloccante meccanico, che con l’automatico PDK a 8 rapporti, che invece è l’unica opzione per la Targa 4. I due tipi di trasmissioni non comportano variazione di prezzo sulla Targa 4S. Per quel che riguarda le prestazioni, la nuova Porsche 911 Targa 4 con cambio PDK accelera da 0 a 100 km/h in 4,2 secondi (3,6 per la 4S) e tocca i 289 km/h di velocità massima (304 km/h per la 4S). Lo sprint 0-100 km/h della 911 Targa 4S con cambio manuale avviene invece in 4,4 secondi.

Dotazione in linea col nuovo model year della 911

Così come il resto della gamma della Porsche 911 992, anche le versioni Targa si ammodernano portando in dote una serie di migliorie rispetto al modello precedente. Sulle due vetture troviamo l’assetto PASM a controllo elettronico con pneumatici differenziati tra anteriore e posteriore, carreggiata allargata, trazione integrale aggiornata con sistema PTV Plus (di serie sulla 4S), sistema di sicurezza e assistenza alla guida InnoDrive, nuova modalità di guida Wet che avvisa in caso di presenza di acqua sulla strada, soluzioni di aerodinamica attiva e Smartlift anteriore.

Rivestimenti interni bicolore che evocano la prima 930 Turbo

Non manca la possibilità di arricchire ulteriormente la dotazione della nuova Porsche 911 Targa che tra gli optional offre l’asse sterzante posteriore e la barre antirollio attive (solo su 4S) e i freni in carbo-ceramica. Tra le personalizzazioni disponibili ci sono quelle riservate agli interni, con i rivestimenti in pelle bicolore curati da Porsche Exclusive Manufaktur che traggono ispirazione dal passato del marchio tedesco ed in particolare dalla prima 930 Turbo.

Prezzi da poco più di 132.500 euro

Con il debutto in concessionaria previsto per agosto, le nuove Porsche 911 Targa sono disponibili sul mercato tedesco da poco meno di 130.000 euro, la Targa 4, e da 144.000 euro, la Targa 4S. In Italia, i prezzi della nuova sportiva tedesca saranno compresi tra 132.571 e 148.431 euro.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati