Maserati MC20: un prototipo sulle strade della Targa Florio per gli 80 anni del trionfo del Tridente [FOTO]

La nuova sportiva arriverà a settembre 2020

La Maserati MC20 arriverà nel mese di settembre, dopo il rinvio della presentazione per l’emergenza coronavirus, e la casa di Modena prosegue nella sua marcia di avvicinamento.

Dopo averla vista qualche giorno fa con la livrea che riprende la Maserati Eldorado, iconica monoposto del campione britannico Stirling Moss del 1958, la Maserati MC20 torna sotto la luce dei riflettori mostrandoci un prototipo sulle strade della Targa Florio.

Celebrazione dell’80° anniversario della vittoria Maserati del 1940

L’approdo in Sicilia della Maserati MC20 celebra gli 80 anni del poker del Tridente alla Targa Florio. Il 23 maggio del 1940 la Casa del Tridente vinceva per la quarta volta consecutiva la prestigiosa corsa siciliana. Quella vittoria fu conquistata dalla Maserati Tipo 4CL guidata da Luigi Villoresi.

Con l’occasione di rendere omaggio a uno dei momenti più gloriosi della storia sportiva di Maserati, la Casa modenese ha potuto così proseguire lo sviluppo della nuova super sportiva, attraverso una serie di test utili alla messa a punto finale. Test dal forte significato simbolico quelli svolti percorrendo alcune delle strade dove si è scritta la storia della Targa Florio, come il tratto che ospita le ben conosciute tribune di Floriopoli.

Stirling Moss ed il 13 maggio

La decisione di pubblicare le foto dell’esemplare che evoca la Maserati Eldorado il 13 maggio non è stata casuale. Proprio in questa data, nel lontano 1956, il fuoriclasse britannico portò la Maserati 250F al trionfo nel Gp di Formula 1 di Montecarlo. Era rimasto al comando dal primo all’ultimo dei 100 giri previsti della gara.

Con questo prototipo, Maserati vuole ricordare uno dei protagonisti della storia del motorsport mondiale, interprete di alcune delle pagine più belle della storia sportiva della Casa del Tridente. La nuova MC20 sarà una vettura “che incarna al 100% i valori di Maserati in termini di prestazioni, piacevolezza di guida, contenuti innovativi”, come sarebbe piaciuto a Moss.

Non emergono novità sul prototipo

Quando manca ancora un po’ alla sua presentazione, la Maserati MC20, o meglio il suo muletto di prova, poco tempo fa è stata filmata in autostrada come si vede nel filmato qui sotto. La sportiva del Tridente mostra un posteriore caratterizzato da un aspetto complessivo che rimane legato sostanzialmente all’Alfa Romeo 4C, dalla quale ovviamente prenderà le dovute distanze nel momento in cui si presenterà in versione definitiva subito dopo l’estate.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

¿Un Maserati MC20 antes de ir a dormir? Sí por favor😍 #Maserati #MaseratiMC20 #maseratimmxx #maseratisportcar #cochespias #fotosespia #carscoop

Un post condiviso da CocheSpias (@cochespias) in data:

Maserati MC20, debito con l’Alfa Romeo 4C

Nel momento in cui scriviamo non sappiamo praticamente nulla delle caratteristiche della nuova Maserati MC20. Quantomeno, nulla di ufficiale. Da diverso tempo gira però voce che, appunto, possa essere stata sviluppata sul telaio dell’Alfa Romeo 4C e dalle prime immagini che abbiamo potuto vedere nel video che riportiamo in alto le somiglianze potrebbero non finire qui. Certamente la MC20 sarà sensibilmente più grande della controparte del Biscione, ma diversi altri elementi ricorderebbero la parentela comune. Il suo cuore, però, sarà molto differente: dovrebbero arrivare i nuovi motori a sei cilindri, ma anche la variante completamente elettrica, che si andrà ad affiancare anche alle future GranTurismo e GranCabrio nel segmento delle emissioni zero in questa nuova era della casa di Modena. Ancora non ci sono notizie né sull’uscita, né sulla commercializzazione di questa nuova Maserati MC20.

Riferimenti al mondo delle corse

Il nome Maserati MC20, comunque, non riporta alla mente le competizioni solo per il significato del suo acronimo. Sempre all’interno del video si può vedere la Tipo 26, la prima vettura da corsa della casa che, proprio in quel suo numero, rimanda all’anno dello storico debutto nella Targa Florio 1926 con al volante lo stesso Alfieri Maserati. La sigla MC, invece, si aggancia paradossalmente all’ultimo modello da corsa della casa, ovvero quella Maserati MC12 del 2004 disegnata da Giugiaro e costruita in collaborazione con Dallara e Ferrari (il numero su questa vettura si riferiva non all’anno di produzione, bensì al numero di cilindri del motore). Questa si iscrisse al campionato FIA GT e anche ad altre competizioni, riuscendo a portarsi a casa diverse soddisfazioni.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati