Salone di New York 2020: ora è ufficialmente cancellato

Salone di New York 2020: ora è ufficialmente cancellato

Dopo essere stato posticipato ad Agosto, ora verrà definitivamente spostato al 2021

Salone di New York 2020: ora è ufficialmente cancellato

Il Salone di New York 2020 è stato ufficialmente cancellato. Dopo l’annullamento del Salone di Ginevra 2020, anche l’appuntamento statunitense subisce gli effetti della diffusione del Coronavirus. Dopo aver tentato di rinviarlo a fine agosto, la grande kermesse statunitense del mondo dell’auto deve chinare la testa di fronte ai colpi incessanti del Covid-19. Gli Stati Uniti stanno ancora procedendo con numeri davvero allarmanti per la pandemia, quindi gli organizzatori si sono visti costretti a cancellarlo definitivamente.

La decisione degli organizzatori a New York

La decisione è stata presa per “aiutare a proteggere i nostri partecipanti, espositori e tutti i partecipanti dal coronavirus – ha affermato Mark Schienberg, presidente della Greater New York Automobile Dealers Association, l’organizzatore del New York Auto Show – Non è stata facile, ma la nostra massima priorità rimane la salute ed il benessere di tutti i soggetti coinvolti nell’evento”.

Un po’ come era accaduto per Ginevra, nelle giornate precedenti all’ufficializzazione della cancellazione, gli organizzatori avevano annunciato prima il regolare svolgimento del salone, poi l’aumento delle misure preventive. Ma, con l’aumento dei casi anche negli Stati Uniti e la crescente preoccupazione, hanno dovuto ‘arrendersi’ e prendere questa decisione. A nulla è servito temporeggiare in attesa della discesa dei numeri.

I padiglioni all’interno dei quali si sarebbe dovuta tenere la manifestazione, il Javits Convention Center, è stato riconvertito ad ospedale da campo per poter assistere i malati ed evitare di sovraffollate le terapie intensive della regione di New York. Nonostante ad oggi non ci sia alcun ricoverato all’interno della struttura, gli organizzatori hanno preferito mantenere alta la sicurezza e non mettere a repentaglio la vita di nessun giornalista, espositore e/o partecipante.

Sarebbero stati presentati oltre 25 nuovi modelli e versioni che, ovviamente, ora verranno lanciati tramite nuove video dirette in streaming, come già avvenuto per il Salone di Ginevra. Lo spettacolo è quindi rimandato al prossimo anno. Le nuove date prevedono l’accesso al pubblico dal 4 all’11 aprile 2021.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati