Multe: da lunedì 1 giugno torna la norma dei 5 giorni

Multe: da lunedì 1 giugno torna la norma dei 5 giorni

Stop al pagamento agevolato entro 30 giorni

Multe: da lunedì 1 giugno torna la norma dei 5 giorni

L’emergenza coronavirus ed il ‘Decreto Cura Italia’ avevano portato ad aumentare da 5 a 30 giorni il limite per il pagamento agevolato della multa, cioè con il 30% di sconto sull’importo della sanzione. Il ‘DL Rilancio’ non ha inserito questo ampliamento all’interno del proprio testo e, dunque, il termine del pagamento agevolato cesserà il 31 maggio 2020. E torneranno i 5 giorni.

Si tornerà a pagare entro 5 giorni

Di conseguenza, a partire da lunedì prossimo, servirà pagare nuovamente la sanzione entro cinque giorni dal ricevimento della stessa, se si vorrà beneficiare dello sconto. Passato il termine, andrà pagata nell’importo complessivo. Insomma, si torna alla regola classica, pre emergenza sanitaria.

Già una nota dello scorso 9 aprile del Servizio Polizia Stradale ribadiva che “il termine di cessazione del beneficio del 31 maggio 2020, deve intendersi come termine effettivo, trascorso il quale non sarà più usufruibile siffatta agevolazione di pagamento”. E, non essendoci stata un’ulteriore proroga nel nuovo DL, quel termine resta di conseguenza valido.

E attenzione, la norma è anche retroattiva: ad esempio, se un verbale è stato notificato il 23 maggio, il termine per pagare con lo sconto resta il 31 maggio e non il 23 giugno, anche se la notifica è arrivata prima della scadenza del Decreto.

Tante leggi, tanta confusione

Il portale Asaps (Associazione Sostenitori ed Amici della Polizia Stradale) è abbastanza critico sulla situazione e sulla serie di norme emanate in questo particolare periodo: “L’esagerata proliferazione di leggi, decreti, ordinanze regionali e sindacali provocata dall’emergenza pandemica del virus “Covid-19” – si legge sul sito – sta provocando elevate criticità anche agli organi di polizia stradale, nell’applicare in modo corretto le norme del Codice della Strada ma anche nel fornire quante più informazioni aggiornate all’utenza”.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Auto

Multe: le modalità per fare ricorso

Si può effettuare presso il Prefetto o il Giudice di Pace
Le multe sono un tema caldo per gli automobilisti e sono in alcuni casi oggetto di contestazioni, se si ritiene