Skoda, riprende la produzione negli stabilimenti indiani: il progetto India 2.0 va avanti

Skoda, riprende la produzione negli stabilimenti indiani: il progetto India 2.0 va avanti

Si riparte con la nuova Superb in rampa di lancio

Skoda, riprende la produzione negli stabilimenti indiani: il progetto India 2.0 va avanti

Skoda Auto Volkswagen India ha ripreso la produzione nell’impianto di Aurangabad, mentre a Pune si ripartirà il 1° giugno.

Il riavvio dell’attività produttiva di Skoda nel Paese indiano è accompagnato dal proseguimento del piano per il lancio dei nuovi modelli che erano previsto nel progetto India 2.0. Per la ripresa, in entrambi i siti produttivi, Skoda implementerà il protocollo di sicurezza definito dalle autorità locali.

Ripresa graduale e in sicurezza

Nel sito di Aurangabad, dove viene costruita la nuova Skoda Superb che debutta sul mercato indiano proprio questa settimana, la produzione sarà inizialmente impostata su un solo turno. L’obiettivo di Skoda è quello di riprendere gradualmente e tornare al pieno regime nelle settimane successive, in relazione anche alla piena ripresa della catena di approvvigionamento e alla disponibilità di tutti i collaboratori impegnati.

Piattaforma specifica MQB A0 IN

Per quanto riguarda il progetto India 2.0, Skoda porterà avanti le operazioni di ammodernamento delle catene e la costruzione di nuove strutture in vista della produzione di un nuovo SUV compatto realizzato sulla piattaforma MQB A0 IN, ovvero una variante specifica per il mercato indiano del pianale MQB A0 utilizzato su diversi modelli del Gruppo Volkswagen. I primi modelli a utilizzare la nuova piattaforma sono quelli anticipati dai recenti prototipi Skoda Vision In e Volkswagen Taigun.

L’impegno di Skoda nel contrasto al Covid-19 in India

Skoda India è inoltra attiva nella lotta al coronavirus sul territorio indiano, dove sta supportando la costruzione di un centro specializzato di 1.100 posti letto dedicati alla cura di pazienti Covid-19, nelle vicinanze di Pune, contribuendo all’acquisto di medicinali e distribuendo oltre 12.000 visiere riutilizzabili al personale medico di Aurangabad, Beed, Latur e Pune. Gli ingegneri di Skoda hanno inoltre sviluppato materiale medico utile alle strutture di cura, al quale si affiancano raccolte fondi per finanziare l’acquisto di ventilatori, monitor e dispositivi di protezione individuali destinati ai centri Covid.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati