Come sanificare e igienizzare la nostra auto: prodotti, metodi e prezzi [TUTORIAL]

Cosa serve e quanto costa disinfettare l’auto

Finalmente siamo entrati nella Fase 2 delle operazioni per il contenimento del coronavirus in Italia. Ancora ci aspettano diverse settimane di limitazioni, ma ormai si sta respirando un’aria di quasi normalità. Prima di ributtarci però nelle nostre faccende quotidiane, dobbiamo tener presente che il COVID-19 ancora non è sconfitto e occorre essere molto cauti. Soprattutto nei luoghi pubblici e sulle strade occorre rispettare le regole del distanziamento sociale e non solo. Per quanto il Governo si stia giustamente impegnando nel promuovere un tipo di circolazione alternativa, la nostra auto privata rimarrà ancora a lungo uno dei mezzi più sicuri con il quale muoversi. Prima, però, occorre sanificarla nel modo corretto.

Cosa serve per sanificare l’auto

Per sanificare la nostra auto dovrete prima di tutto prendervi qualche minuto di tempo. Non è un’operazione lunga, ma ha bisogno di essere condotta con le giuste tempistiche. Gli attrezzi di base sono ovviamente una mascherina, una soluzione disinfettante a base di alcol e un paio di guanti protettivi. In questo modo eviteremo il rischio di rendere inutile la nostra sanificazione. Fatto ciò, ci dovremo dotare di alcuni prodotti adatti per disinfettare l’ambiente, senza però essere troppo aggressivo sui materiali che compongono l’auto. Sul mercato vi sono diversi esempi e per questo nostro tutorial noi ci siamo affidati ad un’azienda italiana: Ma-Fra. Il primo prodotto è chiamato semplicemente Igienizzante Superfici Auto ed è proposto ad un prezzo di 4,50 €. Come certifica anche l’etichetta, si tratta di un prodotto conforme alla circolare del DGPRE 0005443 del 22/02/2020 e quindi particolarmente adatto per rimuovere eventuali presenze di coronavirus. È stato pensato anche per non lasciare alcun residuo chimico, per cui non necessita di essere risciacquato. Il secondo prodotto disinfetta in senso più generale e si chiama Odorbact Out, proposto ad un prezzo di 12,50 €. Si tratta di uno spray pensato per essere azionato e poi lasciato agire per un quarto d’ora circa all’interno della vettura, così da sanificare non solo l’aria, ma anche il climatizzatore. Infine, dotatevi di qualche panno in microfibra, così da poter pulire l’auto senza lasciare residui.

Come si disinfetta l’auto

Prima di iniziare la sanificazione della nostra auto, passate velocemente il panno su tutte le superfici in modo da eliminare polvere ed eventuali altre impurità che potrebbero creare problemi alla sanificazione. Iniziamo poi ad applicare l’igienizzante, tenendolo ad una distanza di circa 15-20 cm. Le zone da pulire con maggiore attenzione sono: maniglie delle portiere, volante, pomello del cambio, freno a mano a pulsante o a leva, cinture di sicurezza, pannelli delle portiere con relativi pulsanti, bracciolo centrale e tunnel ed infine il display dell’infotainment. In generale occorre disinfettare con attenzione tutte quelle parti dell’auto che possano entrare direttamente in contatto con le nostre mani, anche se nessuno ovviamente vi impedisce di passare il liquido su tutta l’auto se vi fa stare più sicuri. Meglio abbondare, come dicevano i latini.
Passiamo ora all’igienizzazione del climatizzatore con l’Odorbact Out. Prima di procedere, dovrete aprire tutti i vani presenti in auto, dal portaoggetti al bracciolo centrale. Per questa operazione dovrete tenere accesa l’auto per qualche minuto, per cui vi consigliamo di farlo in un ambiente il più possibile aperto. Accendete il climatizzatore al massimo e impostate il ricircolo dell’aria. Infine chiudete tutte le finestre e assicuratevi che le bocchette dell’aria siano aperte. Appoggiate la bomboletta davanti al sedile del passeggero. Fate attenzione, perché lo spray è rivolto verso l’alto, per cui non state direttamente sopra alla bomboletta. Premete con forza la linguetta e il soffio di disinfettante verrà spruzzato in aria. La linguetta rimarrà bloccata in posizione, così da lasciar uscire lo spray. L’operazione dovrebbe durare circa un quarto d’ora. Una volta che lo spruzzo si sarà esaurito, aprite le portiere e lasciate arieggiare l’abitacolo. Dopo di che, sarete pronti a mettere in moto e tornare in strada. Buon viaggio!

Leggi altri articoli in Accessori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati