Consumi di carburanti auto a -63% durante il lockdown di aprile

Consumi di carburanti auto a -63% durante il lockdown di aprile

Il pieno lockdown di aprile ha abbattuto i consumi di prodotti petroliferi in Italia a -1.652.000 tonnellate

Consumi di carburanti auto a -63% durante il lockdown di aprile

Ad aprile, mese di pieno lockdown, il mercato del petrolio ha vissuto la sua pagina più nera. Con gli spostamenti ai minimi storici anche in Italia i consumi di prodotti petroliferi è calato drasticamente e il 63% in meno fatto registrare dal consumo carburanti è quantificabile in -1.652.000 tonnellate rispetto ad aprile 2019.

Consumi in picchiata

Un problema che non ha toccato solo il mondo delle auto ma tutti i trasporti terrestri, aerei e navali. L’Unione Petrolifera calcola una contrazione generalizzata del 44,5% pari a -2.146.000 tonnellate sempre rispetto ad aprile 2019 dove il consumo di carburanti per aerei ha il triste primato con il 92% in meno.

Sale il gasolio domestico e agricolo

La permanenza forzata e blocco a casa ha fatto alzare i consumi di gasolio per il riscaldamento del 66% pari a +31.000 tonnellate in più mentre è cresciuto anche il consumo di gasolio agricolo del 51%, pari a +74.000 tonnellate, per via della maggior richiesta del comparto agroalimentare.

Carburanti auto Aprile

Confrontando i periodi di aprile 2020 con aprile 2019 il consumo di benzina per auto è crollato del 73,4% (-452.000 tonnellate), il gasolio del 59,9% (-1.200.000 tonnellate) mentre il GPL del 73% (100.000 tonnellate).

Carburanti auto Maggio

Le previsioni di maggio 2020 dell’Unione Petrolifera sono stimate in ripresa per il progressivo ritorno al consumo di benzina e gasolio delle auto private “sbloccate” dalla Fase 2. La prima parte di maggio, fino al 18 maggio, segna ancora dati preoccupanti vista la lenta normalizzazione della mobilità ma è netto il recupero rispetto alla situazione di lockdown di aprile.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati