Libretto auto: come si legge e cosa ci racconta del nostro veicolo

Libretto auto: come si legge e cosa ci racconta del nostro veicolo

Cosa riporta questo importante documento

Vediamo quali sono i dati e le informazioni contenute nella carta di circolazione delle nostre auto e moto
Libretto auto: come si legge e cosa ci racconta del nostro veicolo

Il libretto auto, o carta di circolazione, è il documento che accompagna il veicolo per tutta la sua vita. Questo documento, anche oggi nell’era digitale, va sempre conservato e reso disponibile per ogni eventuale controllo delle forze dell’ordine. Ma cosa viene scritto su questo documento, soprattutto dopo che dal lontano 1999 è stato uniformato con quello europeo?

La carta di circolazione è strutturata in quattro sezioni differenti

La carta di circolazione ha il fronte diviso in quattro parti. Nella prima sezione troviamo i dati dell’intestatario del veicolo, il suo indirizzo e la data di prima immatricolazione. Nella seconda sezione troviamo invece i dati relativi al veicolo iniziando dalla marca, dal tipo e poi dall’eventuale denominazione commerciale, cioè come viene chiamato il modello di auto a cui si riferisce la carta di circolazione. Sempre nella seconda sezione troviamo poi il numero di telaio ed una serie di dati tecnici tra cui per esempio la massa. Vengono poi indicati anche la destinazione d’uso, per esempio autocarro o autovettura, ed il tipo di carrozzeria.

Tutti i dati del veicolo sono riportati su questo documento

Sempre nella sezione numero due troviamo poi i dati relativi al motore come per esempio la cilindrata, la potenza in kW, il tipo di alimentazione ed il tipo di motore. Sempre in questa parte della carta di circolazione vengono indicate le emissioni di CO2 al chilometro e la classe ambientale di omologazione, in pratica a che livello Euro (Euro 3, Euro 6 ecc..) appartiene il veicolo. Nella sezione numero tre abbiamo invece il costruttore, le dimensioni ed una serie di dati aggiuntivi come per esempio le misure degli pneumatici, la presenza dell’eventuale gancio di traino o di altri accessori installati. Viene riportata ancora l’omologazione relativa alle emissioni ed il valore sempre in grammi di CO2 al chilometro. La quarta sezione viene invece utilizzata per raccogliere le informazioni delle varie revisioni a cui il veicolo verrà sottoposto nell’arco della sua vita. Tutte le indicazioni riportate sulla carta di circolazione possono essere decifrate osservando la legenda che è riportata sul retro, che indica esattamente a cosa si riferisce ogni singola voce.

 

 

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati