Sull’auto dei carabinieri per un selfie: sei minori denunciati

Sull’auto dei carabinieri per un selfie: sei minori denunciati

Comunicata la denuncia di vilipendio alle forze armate. Metteranno anche questa sui social?

Sull’auto dei carabinieri per un selfie: sei minori denunciati

Guarda Paolo, una vettura dei Caramba…senza i Caramba!”. “Aspetta Diego mi è venuta un’idea, arrampichiamoci sul cofano e facciamo un selfie. Venite ragazzi, facciamo presto”. Hai fatto? Dai che se no arrivano!”. “E aspetta tu!. Vai più su che se no non ti si vede Carlo…ecco, salta sul tetto Max e fai cheese…”.”Fatto?! Grande, adesso posta tutto sui social e scappiamo”.

E dopo aver postato le foto su Facebook e Instagram, sei giovani e promettenti ragazzi di 15 e 16 anni sono stati convocati dai Carabinieri, in caserma, in compagnia dei loro genitori, dove gli è stata comunicata la denuncia di vilipendio alle forze armate.

La bravata, avvenuta nella notte tra il 22 ed il 23 maggio, è costata caro ai ragazzi di Lido di Camaiore che non sono riusciti a resistere alla tentazione di salire insieme sulla macchina dei Carabinieri posteggiata al pontile e immortalare la scena, come è di consueto fare, per condividerla con gli amici più socializzati.

Intanto che le forze dell’ordine erano intente a verificare il rispetto delle restrizioni per l’emergenza Covid-19, i nostri eroi hanno scalato l’autovettura di servizio della pattuglia dei carabinieri immortalando il coraggioso gesto e regalando ai fans le istantanee, non perdendosi l’opportunità di mostrare le loro capacità intellettive sotto forma di virtuosi gesti offensivi con le mani. Il gesto della vittoria trasformato per l’occasione nel gesto dell’ombrello non poteva certo mancare a questi coraggiosi ragazzi, bisognosi di tornare al più presto nello loro aule scolastiche.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati