Porsche 911 Turbo Cabriolet 2020: in VIDEO e nelle nuove FOTO SPIA

Nuova Porsche 911 Turbo Cabriolet 2020: stesso 'sguardo' di sempre ma con una coda rivista

La nuova Porsche 911 Turbo Cabriolet 2020 è, ancora una volta, finita nel mirino dei paparazzi.

Guardate come danza la nuova Porsche 911 Turbo Cabriolet tra i cordoli del Nurburgring.

L’ultimo video che ci è arrivato dall’Inferno Verde ci permette di osservare meglio il suo corpo muscoloso e sportivo coperto dalle ultime, leggere, protezioni estetiche che continuano a nascondere i sui segreti da sguardi indiscreti.

La nuova estetica del posteriore

Da quello che siamo in grado di vedere, anche la nuova Porsche 911 Turbo Cabriolet 2020 avrà sul retro la barra luminosa che collega le luci posteriori mentre il doppio tubo di scarico, di generosissime dimensioni, è stato spostato verso il centro-coda per dare spazio a nuove prese d’aria all’estremità del paraurti. Poco più sopra, attrae la nostra attenzione la ‘tavola da surf’ che funge da alettone per la nuova Porsche 911 Cabrio, allungabile all’occorrenza. Continuando a parlare del sistema di scarico, questo dovrebbe essere collegato a un motore a sei cilindri turbo che genera più di 600 CV. Tutto questo ardore sarà sfruttato dalla trazione integrale che ne canalizzerà la potenza.

Lo stesso, iconico, sguardo nella parte anteriore

La parte anteriore della nuova Porsche 911 Turbo Cabriolet sembra essere molto simile a qualsiasi altra vettura della famiglia 911, con l’aggiunta di altre appendici aerodinamiche e di generose prese d’aria nella parte inferiore. Infine, gli inconfondibili fari rotondi, completano il suo sguardo.

In attesa dell’uscita

Ci aspettiamo di vedere la nuova Porsche 911 Turbo prima della fine dell’anno, magari toccandola con mano nel prossimo Salone di Francoforte 2019, mentre la nuova Porsche 911 Turbo Cabriolet dovrebbe arrivare nel 2020 e speriamo di vederla al prossimo Salone di Ginevra, previsto per il prossimo marzo.

I prezzi

Dai primi rumors, la nuova Porsche 911 Turbo Cabrio, in versione S, dovrebbe superare i 200.000 euro.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati