Nuova Porsche 911 Turbo S: più performance con l’aerodinamica attiva [VIDEO]

Nuova Porsche 911 Turbo S: più performance con l’aerodinamica attiva [VIDEO]

Alla scoperta del Porsche Active Aerodynamics

Un nuovo video ufficiale della Casa di Stoccarda ci mostra il funzionamento delle tecnologie del Porsche Active Aerodynamics sulla nuova 911 Turbo S.
Nuova Porsche 911 Turbo S: più performance con l’aerodinamica attiva [VIDEO]

La nuova generazione della Porsche 911 Turbo S ha alzato il livello delle prestazioni. A contribuire alle esaltanti performance della sportiva tedesca non è solo il potente propulsore montato sotto il cofano, ma anche tutte le avanzate soluzioni di aerodinamica che permettono alla Porsche 911 Turbo S di tagliare l’aria al meglio e gestirne i suoi flussi in maniera ottimale.

Porsche Active Aerodynamics

Un aspetto, quello delle capacità aerodinamiche della vettura, alla quale la Casa di Stoccarda dedica un nuovo video ufficiale, postato qui sopra, che si focalizza proprio sul sistema di aerodinamica attiva, ovvero il Porsche Active Aerodynamics. Si tratta di una serie di tecnologie di aerodinamica variabile della quale sono dotati, così come la precedente generazione, anche i nuovi modelli 911 Turbo di Porsche.

Spoiler anteriore e alettone regolabili

Dallo spoiler anteriore regolabile a più stadi di nuova concezione fino all’alettone posteriore estensibile, sono diverse le soluzioni funzionali del Porsche Active Aerodynamics (PAA). Queste non offrono solo vantaggi dal punto di vista strettamente aerodinamico, ma consentono alla nuova Porsche 911 Turbo S di migliorare stabilità, efficienza e prestazioni.

Far rendere al meglio la spinta dei 650 CV

Tutto ciò si combina, oltre che a diverse possibilità di personalizzazione, con un configurazione tecnica e meccanica di altissimo livello. La Porsche 911 Turbo S 2020 è equipaggiata con motore boxer biturbo da 3.8 litri che sviluppa 650 CV di potenza e 800 Nm di coppia massima, valori che sono rispettivamente saliti di 70 CV e 50 Nm rispetto alla generazione precedente. Il potente propulsore è affiancato dal cambio automatico a doppia frizione PDK a 8 marce. Le prestazioni sono da supercar di primissimo livello: sprint 0-100 km/h in 2,7 secondi e velocità di punta pari a 330 km/h.

Scopri le Offerte



    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati