Alfa Romeo: il Museo riaperto il 24 giugno 2020 in occasione del 110° anniversario

Alfa Romeo: il Museo riaperto il 24 giugno 2020 in occasione del 110° anniversario

Misure di sicurezza e un'interessante opportunità

Alfa Romeo: il Museo riaperto il 24 giugno 2020 in occasione del 110° anniversario

Il prossimo 24 giugno 2020, proprio nel giorno in cui si ricordano i 110 anni dalla fondazione del marchio, il Museo Alfa Romeo è riaperto al pubblico. Ad Arese si celebra l’anniversario con aperture tra le ore 10:00 e le 18:00 lungo la settimana, sino a domenica 28 giugno. Poi dalla settimana seguente, il calendario sarà temporaneamente modificato e le visite effettuabili nelle giornate di sabato e domenica, ancora dalle ore 10:00 alle 18:00.

Il Museo Alfa Romeo

Per informazioni è possibile consultare il portale all’indirizzo: www.museoalfaromeo.com. Sviluppato in tre aree tematiche (“Timeline” focalizzata sull’attività industriale; “Bellezza” dedicata al design e ad aspetti collegati ad esso, quindi “Velocità” che ricorda gli sviluppi prestazionali e l’importante storia sportiva del marchio), il Museo è stato parzialmente rinnovato tenendo presente alcune novità come ad esempio: “la rimodulazione della sezione dedicata alla produzione Avio con l’esposizione dell’”Angelo dei bimbi”, il velivolo Sai Ambrosini 1001 Grifo protagonista nel 1949 di un raid benefico sulla tratta Milano-Buenos Aires”.

Misure di sicurezza e informazioni

Inaugurato nel 1976, il complesso è stato interamente ristrutturato e rinnovato a livello espositivo nel 2015. Sono state adottate diverse misure per tutelare la salute collettiva di operatori e utenti.
All’ingresso sarà rilevata la temperatura corporea tramite termoscanner, nel caso in cui il valore risulti superiore alla norma, alla persona sarà consigliato di riprogrammare l’appuntamento. Obbligatorio l’uso della mascherina, seguendo una segnaletica orizzontale per rispettare il distanziamento sociale e anche per separare i flussi in entrata e uscita. Segnalata anche la priorità a pagamenti di tipo digitale, in biglietteria e all’Alfa Romeo Store.
Sviluppato su una superficie di oltre 6.000 mq, il Museo Alfa Romeo presenta generose aree esterne per il rispetto delle distanze tra persone. È possibile che gli ingressi siano temporaneamente contingentati, in caso afflusso notevole e per evitare assembramenti. La prenotazione online non risulta necessaria, mentre questa è obbligatoria per le visite guidate al Museo e alla Collezione, massimo 10 persone a gruppo, oltre che per la partecipazione alle diverse iniziative previste sino al raggiungimento di un numero massimo possibile, come ad esempio la proiezioni in diretta dei GP di Formula 1 con il primo appuntamento della stagione 2020 in agenda domenica 5 luglio, oppure le conferenze Backstage.

Novità

In evidenza un’opportunità per club e appassionati che, oltre all’esposizione permanente, potranno accedere per la prima volta ad aree finora non accessibili. Nello specifico i due piani dell’ex Centro Direzionale di Arese dove è presente la Collezione per osservare il “backstage” del Museo, ossia “altre 150 vetture, decine di motori stradali, aeronautici e marini, centinaia di modellini, trofei, oggetti d’arte, accessori ma anche un motoscafo da gara e molto altro”, come suggerito. Solitamente non visibili, queste testimonianze consentono ad esempio di sviluppare dedicate mostre temporanee, oltre alla partecipazione del marchio ad altri appuntamenti esterni.
Le visite alla Collezione sono possibili su prenotazione, tramite visita guidata e al massimo 10 persone per gruppo, come accennato. Inoltre per mercoledì 24 giugno e nel fine settimana è possibile partecipare a parate sul tracciato interno, confermando la partecipazione tramite e-mail. Altra protagonista nell’occasione anche la nuova esclusiva Giulia GTA, introdotta ricordando il 110° anniversario. Dal 24 giugno il Museo Alfa Romeo è anche teatro di esclusive anteprime private rivolte alla clientela, sempre riprendendo le informazioni.
Prospettate nel weekend le conferenze Backstage focalizzate su periodi e aneddoti meno noti della storia Alfa Romeo. I due appuntamenti previsti a marzo e aprile e sospesi per l’emergenza sanitaria, sono in programma sabato 27 giugno (Spider Monoposto concept, la versione estrema della 916) e domenica 28 giugno (164 Q4, il sezionato dell’ammiraglia a trazione integrale) sempre in sala Giulia alle ore 15:00. Necessaria la prenotazione. Tali conferenze risultano comprese nel biglietto d’ingresso, come segnalato.

Foto: Alfa Romeo

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati