Peugeot 308 RC Z Concept: il prototipo che spalancò le porte a un sogno [FOTO]

Svelato nel 2007, divenne di serie tre anni dopo

La Peugeot RCZ, mitica coupé con le caratteristiche doppie gobbe sul tetto che proseguivano sul lunotto dalla forma inconsueta, che venne prodotta dal 2010 al 2015, affondava la proprie radici sul concept che la prefigurò qualche anno prima. Era il 2007 quando la Casa del Leone presentava per la prima volta la Peugeot 308 RC Z Concept.

Peugeot RCZ identica al concept

Sulla base del concept 308 RC Z, che sembrava destinato a restare un studio stilistico, nacque invece una delle più ammirate coupé gran turismo dell’epoca che contribuì ad elevare l’immagine del brand Peugeot di quegli anni. Il modello di serie della RCZ ripropose fedelmente la totalità dell’impianto stilistico di quel prototipo, con la vettura che arrivò sul mercato che era pressoché identica al concept 308 RC Z presentato tre anni prima.

Design unico con le doppie gobbe

Ricavata da una costola della Peugeot 308 5 porte dell’epoca, la 308 RC Z Concept puntava a fondere piacere di guida, emozioni e stile distintivo in grado di rompere le convenzioni estetiche. Gran parte della sua unicità stilistica era dovuta alle doppie gobbe sagomate sul padiglione e che proseguivano sul lunotto posteriore, ma anche al posteriore raccolto, con gruppi ottici che sembravano disegnati sull’arco passaruota.

Interni sportivi ed eleganti

Dotata di configurazione coupé 2+2 all’insegna della sportività, la 308 RC Z non trascurava comfort e capacità di carico, qualità richieste ad una gran turismo. Ad un design esterno così personale, la Peugeot 308 RC Z Concept affiancava interni sportivi e spaziosi, con la plancia della 308 hatchback da cui derivava. L’abitacolo combinava materiali di qualità e dettagli raffinati con inserti cromati, elementi in alluminio o laccati neri ed un uso esteso delle pelle che rivestiva la plancia ed i pannelli porta.

Motore 1.6 THP da 218 CV

La Peugeot 308 RC Z Concept montava un motore benzina THP da 1.6 litri che erogava 218 CV di potenza e 280 Nm di coppia, con quest’ultima che arrivava a 300 Nm grazie alla funzione overboost. Al motore era abbinato il cambio manuale a 6 rapporti, con la vettura in grado di passare da 0 a 100 km/h in 7 secondi e di raggiungere i 235 km/h di velocità massima.

Peugeot RCZ di serie

Il modello di serie, che venne chiamato semplicemente RCZ, debuttò nel 2010 con una gamma composta da due motorizzazioni benzina e un diesel, con potenze rispettive di 156, 200 e 163 CV. Tra anni dopo, nel 2013, arrivò un leggero restyling, oltre all’ingresso in gamma della RCZ R, versione più estrema e potente con motore 1.6 THP da 272 CV.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati