Kia: si evolvono i servizi di connettività legati ad UVO Connect

Kia: si evolvono i servizi di connettività legati ad UVO Connect

La 'Phase II' sarà introdotta nel corso del 2020

Kia: si evolvono i servizi di connettività legati ad UVO Connect

La tecnologia è sempre più un elemento chiave del mondo automotive, così come la connettività. Kia evolve il sistema UVO Connect, introducendo nuove funzionalità con l’introduzione della ‘Phase II’ su numerosi modelli nel 2020. Tra i vari aggiornamenti c’è un calcolo più preciso dei tempi di viaggio, la navigazione in realtà aumentata ed il trasferimento di profili tra auto.

Traffico più accurato e realtà aumentata

La navigazione è in primo piano in questo aggiornamento, con la ‘online navigation’. Questo servizio si basa sulla raccolta dati attraverso cloud in tempo reale, al fine di fornire informazioni sul traffico più dettagliate ed offrire ai clienti un quadro più preciso dei tempi di viaggio.

La ‘last mile navigation’, invece, consente di avere indicazioni precise sulla destinazione finale, dopo aver parcheggiato la propria auto. Se la distanza tra il parcheggio e la destinazione è tra 200 metri e 2 chilometri, una volta spenta la vettura, viene inviata una notifica sull’app UVO. A quel punto, l’applicazione si avvia e fa partire la navigazione a piedi verso la destinazione.

Il trasferimento di profili

Un’altra funzione introdotta dalla casa coreana è il trasferimento di profili, grazie al quale ogni utente può modificare le impostazioni del proprio veicolo, tramite lo smartphone, richiamando le proprie preferenze, tra cui navigazione, radio e Bluetooth. Quando l’utente accede all’auto e avvia il motore, verrà automaticamente accolto con le proprie impostazioni preferite.

Tra le altre funzionalità c’è la possibilità di monitorare il proprio veicolo da remoto, se utilizzato da terzi, così come una gamma più ampia di fornitori di dati per Kia Live Services, per fornire così ai clienti informazioni più accurate.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati