Groupe PSA, riparazioni elettroniche: estesa la partnership con Faurecia Clarion Electronics

Groupe PSA, riparazioni elettroniche: estesa la partnership con Faurecia Clarion Electronics

Il costruttore francese spinge sull'economia circolare

Groupe PSA, riparazioni elettroniche: estesa la partnership con Faurecia Clarion Electronics

PSA Aftermarket continua il suo sviluppo nel settore dell’economia circolare annunciando l’espansione della sua collaborazione con Faurecia Clarion Electronics (FCE) per le riparazioni elettroniche multimarca.

Collaborazione su quattro nuovi prodotti

La partnership già in essere tra Groupe PSA e FCE si allarga con l’aggiunto di quattro nuove famiglie di prodotti: quadro strumenti, centraline motore, centraline veicolo e comandi al volante. Con la riparazione, spiega PSA, si persegue un triplice obiettivo: soddisfazione del cliente, economicità della soluzione e riduzione dell’impronta di carbonio.

Grazie alla partnership con Faurecia Clarion Electronics, che offre una gamma di riparazioni che copre 23 marchi generalisti e premium in 30 Paesi, PSA amplia l’offerta nell’economia circolare riparando anziché eliminando la parte difettosa, con un risparmio sulle emissioni di CO2 che arriva fino all’85%.

Ricambi da economia circolare tramite le piattaforma Distrigo

Groupe PSA ora consente a tutti i partner Distrigo in Europa, che significa oltre 10.000 officine (Peugeot, Citroen, DS, Opel, Vauxhall, membri di Eurorepar Car Service, riparatori indipendenti), di ordinare ricambi da economia circolare, utilizzando una funzione dedicata all’interno del portale Service Box.

Facendo leva su un know-how consolidato e su una lunga esperienza nel settore delle riparazioni elettroniche, FCE effettua pronti ed efficaci interventi di riparazione che consistono nell’analisi del funzionamento di ciascuna parte ricevuta, nella sostituzione di componenti difettosi e usurati e nel ripristino o aggiornamento del software. I sistemi riparati sono garantiti per un anno.

Riutilizzo ed economia responsabile

Véronique Morel, direttrice della Business Unit Circular Economy presso PSA Aftermarket, ha affermato: “La nostra strategia è di soddisfare le esigenze di tutti i clienti, indipendentemente dal budget, dal marchio o dall’età del loro veicolo. Questa partnership ci consente di facilitare l’accesso al processo di ‘Ripara e ritorna’ (economia circolare) dei componenti di elettronica e quindi soddisfare le aspettative dei consumatori che cercano un’offerta economica e responsabile. Contribuisce all’offensiva globale che abbiamo lanciato per sviluppare la vendita di pezzi di ricambio dall’economia circolare: la riparazione-restituzione, ma anche lo scambio di pezzi revisionati e il riutilizzo”.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati