Volkswagen Arteon 2021: svelato il restyling, arriva anche l’inedita variante Shooting Brake [FOTO]

Debuttano l'ibrido plug-in da 218 CV e la versione sportiva R

La Volkswagen Arteon, berlina sportiva che ha debuttato nel 2017, si rinnova. Con la presentazione del restyling arriva anche il debutto dell’inedita variante Shooting Brake, versione più versatile e spaziosa per il trasporto dei bagagli, che punta ad ampliare la clientela di riferimento del modello.

Entrambe le varianti di carrozzeria della nuova Volkswagen Arteon disporranno di motorizzazione ibrida plug-in e della declinazione sportiva R. In attesa di maggiori notizie sulla commercializzazione in Italia, la nuova Arteon sarà in vendita sul mercato europeo entro la fine del 2020.

Rinnovati fari e fanali

La nuova Volkswagen Arteon è stata rivista esteticamente con il frontale rinnovato da nuove luci diurne a LED che si estendo su tutta la calandra. Firma luminosa rinnovata anche sul posteriore con una nuova configurazione dei fanali, anch’essi a LED. Ritocchi sono presenti anche sul cofano e sulla griglia anteriore con finiture che cambiano a seconda dell’allestimento. La nuova Arteon, grazie ad alcuni accorgimenti sull’assetto e sull’aerodinamica, vanta un Cx di 0,265.

Posteriore slanciato e bagagliaio più capiente per la variante Shooting Brake

La Volkswagen Arteon Shooting Brake si caratterizza sulla parte posteriore, a partire dal montante centrale. Il tetto spiovente sulla coda, che termina con un generoso spoiler e i finestrini posteriore allungati, rendono la variante wagon sportiva e slanciata. Mentre la Arteon berlina offre un bagagliaio con 563 litri di capacità di carico, espandibili a 1.557, il bagagliaio della versione Shooting Brake mette a disposizione un volume minimo di 583 litri che può ampliarsi fino a 1.632 litri con l’abbattimento del divano posteriore.

Nonostante le diverse volumetrie del bagagliaio, la differenza sulla lunghezza delle due varianti della Arteon è minima, parliamo di appena 1 mm: 4.862 mm per la berlina e 4.861 mm per la Shooting Brake. Le due vetture hanno poi identica larghezza (1.868 mm) e altezza (1.427 mm). Grazie alla piattaforma MQB, l’abitabilità è ottimale con un passo che su entrambe misura 2.841 mm.

Versione R con dettagli sportivi

Altra novità in arrivo con il facelift è il debutto della versione sportiva R, disponibile su entrambe le varianti della Arteon. Versione R che esteticamente si distingue per i cerchi in lega specifici da 20 pollici, l’impianto frenante maggiorato con dischi freno da 457 mm e pinze freno blu, e scarico specifico con quattro terminali di forma trapezoidale integrati nel diffusore.

Interni più eleganti e Digital Cockpit di serie

Gli interni della Volkswagen Arteon hanno subito un profondo aggiornamento che ha riguardato il cruscotto, la console centrale, la sezione dell’infotainment e i comandi della climatizzazione. Dentro la vettura tedesca l’ambiente si è fatto più elegante e raffinato grazie a nuovi rivestimenti. Aggiornato pure il volante, ora dotato di comandi touch, capace anche di rilevare se il conducente ha almeno una mano sullo sterzo. A bordo della nuova Arteon la dotazione di serie prevede la strumentazione digitale con il Digital Cockpit con display da 11,7 pollici. A esso si affianca il sistema d’infotainment MIB3 disponibile in tre livelli: Ready 2 Discover, Discover Media (entrambi con schermo da 8 pollici) e Discover Pro (con display da 9,2 pollici). Previsti anche i comandi vocali naturali integrati e il nuovo impianto audio Harman/Kardon da 700 Watt.

Motori benzina, diesel e plug-in hybrid: top di gamma i 320 CV della versione R

Arrivando alle motorizzazioni, la gamma della Volkswagen Arteon 2021 prevede tre benzina TSI, due diesel TDI e un’ibrida plug-in, quest’ultima ribattezzata eHybrid. I motori benzina offrono potenze di 190, 280 e 320 CV, quest’ultima disponibile sulla versione sportiva R che eroga 420 Nm di coppia, abbinato a trazione integrale e cambio automatico doppia frizione a 7 marce. I turbodiesel sono disponibili negli step da 150 e 200 CV. La motorizzazione ibrida ricaricabile, che combina il benzina TSI da 156 CV e l’elettrico da 115 CV, offre invece una potenza totale di 218 CV. La trasmissione è costituita dal cambio automatico DSG a 6 rapporti.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati