Top 10 Hill Climb Monsters: le auto più strane e potenti delle gare in salita [VIDEO]

Top 10 Hill Climb Monsters: le auto più strane e potenti delle gare in salita [VIDEO]

Su podio ci sono mostri da oltre 700 CV

Top 10 Hill Climb Monsters: le auto più strane e potenti delle gare in salita [VIDEO]

Quella delle gare in salita sta diventando una disciplina che sta attirando sempre più ex piloti professionisti, investimenti e ammiratori in tutto il mondo con auto davvero stravaganti, al limite del pensabile, che scalano a tutta velocità delle strette stradine di montagna, mischiando l’adrenalina del rally con un po’ di sano tuning, tanto caro agli appassionati di auto. Abbiamo quindi scovato questa interessante classifica su YouTube, direttamente dal canale ufficiale HillClimb Monster, per mostrarvi alcune delle auto più pazze di Nagrada Skradin, la prima gara di HillClimb in Croazia dopo il periodo di Lockdown.

L’elenco delle vetture

10 – Citroen C2 GSX-R1000 – Una folle citycar francese completamente stravolta, che ora ospita nientemeno che il motore di una Suzuki GSX-R1000, una delle moto più potente e veloci in commercio. La potenza è sconosciuta, ma sappiamo che l’auto presene ta un peso inferiore ai 1000 kg, con pneumatici slick e rinforzi in carbonio per la rigidità telaistica.

9 – VW Golf IV R32 Turbo – L’auto per eccellenza, una Volkswagen Golf modificata e pilotata da Ante Alduk, con il suo 3.2 V6 portato ad oltre 500 CV grazie all’impiego di due turbo, per un peso di soli 1.200 kg.

8 – VW Golf Mk1 16V – Si rimane in casa Volkswagen, ma si torna indietro nel passato. Una splendida Golf MK1 completamente stravolta: carreggiate allargate e il suo 1.6 4 cilindri aspirato è stato portato a ben 230 CV senza l’impiego di alcuna sovralimentazione. Il peso è di soli 730 kg.

7 – Zastava Yugo 1600 – Si procede con una vettura russa, che al tempo sfruttava dei motori della Fiat 127. Abbiamo anche qua un 1.6 aspirato, 4 cilindri portato a 220 CV e un peso di soli 750 kg.

6 – Skoda Fabia S2000 – Torniamo ai giorni nostri con una Skoda Fabia, stessa vettura impiegata qualche anno fa nei campionati di Rally. Utilizza un 2.0 4 cilindri aspirato da ben 280 CV, per un peso di soli 1.200 kg.

5 – Subaru Impreza WRX STi – Si passa ora ad una leggenda del mondo giapponese, una Impreza WRX Sti con il suo 4 cilindri turbo boxer, da 410 CV e 530 Nm di coppia, per un peso di 1250 kg.

4 – Honda Civic EP3 Type-R – Si procede con un missile giapponese ed il suo meraviglioso motore 2.0 aspirato VTEC, capace di raggiungere 280 CV a ben 8.800 giri/min. Cura dimagrante anche per lei, che ferma l’ago della bilancia a soli 1.100 kg.

3 – Alfa Romeo 156 STW – Per il gradino più basso del podio si arriva in Italia con una bellissima Alfa Romeo 156, purtroppo non GTA ma ben modificata per toccare i 310 CV a ben 8.750 giri con il suo 2.0 4 cilindri aspirato. Il peso? Solamente 975 kg per lei, perdendo oltre 350 kg rispetto all’auto di serie.

2 – Mitsubishi Lancer Evo IX – Si ritorna in Giappone, con una Lancer Evo IX con il suo 2.2 4 cilindri con ben due turbo e una potenza sorprendente di ben 820 CV per circa 1.200 kg di vettura. Un mostro.

1 – SEAT Léon R32 Turbo – Un concentrato di potenza e modifiche al limite delle possibilità meccaniche di un’auto. Questa Leon, sfrutta lo stesso 3.2 litri V6 della Volkswagen Golf R32, ma modificato e con due turbocompressori, potendo generare ora ben 750 CV e con un peso complessivo di soli 1.200 kg.

Scopri le Offerte



    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati