Ford F-150 2021: il ritorno della “Belva” [FOTO e VIDEO]

Debutta il 3.500 V6 PowerBoost Full Hybrid

Se siete appassionati di pick-up e vi affascinano le auto grandi e potenti, allora il vostro sogno nel cassetto è sicuramente il Ford F-150, che durante la notte italiana ha debuttato con il suo Model Year 2021. Il Ford F-150 non è importato ufficialmente in Europa dall’Ovale Blu, anche perché le sue dimensioni esagerate (da oltre 5,8 metri di lunghezza, quasi 2,2 metri di larghezza e poco meno di 2 metri di altezza) lo rendono poco adatto alle strade del nostro continente. La vera grande novità di questo Ford F-150 2021 è sicuramente il motore, che rimane sempre un potente V6 da ben 3.500 cc di cubatura, ma soprattutto integra anche la tecnologia Full Hybrid, che ne dovrebbe abbassare i consumi e le emissioni (almeno se confrontate con quelle delle passate generazioni).

Il Ford F-150 2021 cambia poco, ma ci sono novità

Dal punto di vista estetico il nuovo Ford F-150 non è cambiato moltissimo, ma ci sono comunque delle novità decisamente interessanti per questo bisonte americano. Il progetto che c’è alle spalle del possente pick-up è quasi di derivazione militare tanta cura è stata messa nel mezzo. Così lontano dai gusti europei, ma perfetto esempio di quelli nordamericani, che lo hanno reso il pick-up più venduto in assoluto del mercato locale e che lo hanno portato a questa quattordicesima generazione. Poche auto possono vantare una storia altrettanto lunga (il primo modello uscì nel 1948). È stato fatto un largo uso di leghe di alluminio, così da alleggerire il mezzo. Sono arrivati dei nuovi gruppi ottici ed è stata messa mano anche all’enorme cofano, senza dimenticare il fascione inferiore avvolgente. La griglia, vero e proprio simbolo dell’F-150, sarà disponibile in 11 varianti diverse. Grazie all’inserimento delle chiusure attive, questa nuova generazione sarà anche la più aerodinamica di sempre, aiutata in questo senso da diversi accorgimenti aerodinamici sulla carrozzeria e persino sulle geometrie del cassone.

Interni super tecnologici: quadro comandi sia analogico che digitale

Gli interni del nuovo Ford F-150 sono forse cambiati di più. In particolare per quanto riguarda la disponibilità di display digitali sia per il quadro comandi che per l’infotainment. Quest’ultimo già con gli allestimenti di attacco presenta una bella diagonale da 8 pollici, che può salire a oltre 12 alzando il livello del pacchetto. Ciò che cambia di più, però, è il quadro comandi: si parte da una base composta comunque da un display da 4 pollici associato a due quadranti analogici classici, ma sulle versioni XLT di alta fascia arrivano finalmente le versioni completamente digitali da 8 e da 12,3 pollici. Il software installato è naturalmente il Ford SYNC 4 con supporto ad Apple CarPlay e Android Auto, che tra l’altro rende il pick-up il primo della sua categoria a poter utilizzare gli aggiornamenti OTA (Over-The-Air, ovvero senza fili) per tutta la durata della vita del veicolo. Per quanto riguarda il comfort e le sellerie, ci sono novità interessanti con l’optional “Interior Work Surface”, ovvero un pannello che si apre sul tunnel centrale e che offre un comodo appoggio nel caso si debba effettuare qualche lavoro con computer o documenti. Inoltre, per chi progetta lunghi viaggi, è possibile avere i sedili Max Recline, che si piegano fin quasi a 180 gradi e possono quindi diventare dei comodi letti. Il sistema audio è curato dalla nota Bang & Olufsen.

Motore ibrido e guida semi-autonoma

Come detto, la novità più grande del nuovo Ford F-150 è il motore. Debutta infatti anche su questa belva statunitense l’elettrificazione. Il prossimo anno dovrebbe arrivare l’ibrido plug-in, ma anche questo full hybrid basato sul V6 PowerBoost da 3.5 litri promette di essere un cuore pulsante degno della categoria, associato ad una trasmissione automatica SelectShift a dieci rapporti. Al momento Ford non ha ancora comunicato l’effettiva potenza di questo “mostro”, ma si è limitata alle prestazioni. Si parla di un’autonomia da 700 miglia con un solo pieno di benzina (più di 1.120 km) e di una capacità di traino da oltre 5 tonnellate. Praticamente un camion per i nostri standard. Non mancheranno poi i sistemi di guida semi-autonoma, che grazie alle leggi americane sono ad uno stato sensibilmente più avanzato dei nostri. Oltre ad alcune cose standard, come la frenata di emergenza e gli abbaglianti automatici, troviamo anche l’Active Driver Assist, che consente di guidare quasi in automatico su oltre 100.000 miglia di strade sparse nei 50 Stati e in Canada.

Il nuovo Ford F-150 2021 sarà in vendita in autunno negli USA. Per averlo in Italia, purtroppo, ci si potrà rivolgere solo ad importatori esterni, salvo clamorosa sorprese.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati