Mini John Cooper Works GP 2020: al Nurburgring come a casa [FOTO e VIDEO]

Giro del "Green Hell" in meno di 8 minuti

La nuova Mini John Cooper Works GP, versione estrema della compatta inglese e prodotta in una piccola serie di 3.000 unità, è il modello più veloce e potente del marchio britannico destinato all’uso su strada.

Motivo per il quale la Mini John Cooper Works GP si trova perfettamente a suo agio in pista, come testimoniano le nuove immagini ufficiali, tra foto e video, che la mostrano in azione tra gli impegnativi cordoli e saliscendi del circuito del Nurburgring.

Sul tracciato del “Green Hell” la Mini John Cooper Works GP 2020 dimostra tutto il potenziale della sua tecnologia di guida e sospensioni sviluppati utilizzando il know-how racing di John Cooper Works. Una vocazione per il dinamismo e le prestazioni, sottolineata anche dal tempo fatto registrare dalla vettura che ha percorso i quasi 21 chilometri del Nurburgring in meno di 8 minuti, battendo il miglior tempo del modello precedente di quasi mezzo minuto.

Design e stile aggressivo, sia fuori che dentro

La Mini John Cooper Works GP venne introdotta per la prima volta nel 2006 e ancora non faceva esattamente storia a sé. Si trattava infatti di una Mini Cooper S con uno speciale pacchetto che portava proprio questo nome. Dal 2012 invece la versione più estrema della piccola britannica assunse il nome di John Cooper Works GP e per entrambe le generazioni vennero prodotte in totale 2.000 macchine. Con questa terza generazione, che sta venendo consegnata proprio in questi mesi, si avranno a disposizione ben 3.000 esemplari, di cui 150 esclusivi per il mercato italiano. Presentata al Salone di Los Angeles 2019, la Mini John Cooper Works GP si mostra prima di tutto come la Mini più aggressiva e cattiva di tutte. Ne è simbolo assoluto l’impressionante spoiler posteriore a due ali, con colorazione grigia racing, logo GP incassato in rosso e interni a loro volta del medesimo colore. Non sono, però, le uniche cose cambiate rispetto alla versione normale. I passaruota, ad esempio, presentano una cattivissima svasatura in fibra di carbonio, mentre la griglia frontale con design a nido d’ape viene ulteriormente evidenziata dai dettagli rossi a contrasto. Notevoli anche i cerchi in lega, non solo per la loro misura da 19 pollici, ma anche per il loro peso contenuto al di sotto dei 9 kg. Le sospensioni sono state ribassate di 10 mm, aumentando così anche il look corsaiolo della piccola compatta, mentre sul retro troviamo anche un doppio terminale di scarico sportivo che promette di fare davvero una bella musica.

Potenza da 306 Cv e cambio automatico Steptronic

Il passo avanti più eclatante della Mini John Cooper Works 2020, comunque, è senza alcun dubbio il motore. Stiamo parlando di un 2.000 quattro cilindri turbo con una potenza da ben 306 Cv, ovvero 75 Cv in più rispetto alla seconda generazione. A questo aggiungiamo anche una coppia da ben 405 Nm. Le prestazioni vengono di conseguenza: la velocità di punta è di ben 265 km/h, ma ciò che più colpisce è l’accelerazione, che promette uno scatto da 0 a 100 km/h in appena 5,2 secondi. Il risultato l’abbiamo visto durante i test del Nürburgring, dove la Mini John Cooper Works 2020 è riuscita a battere la barriera degli otto minuti fermando il cronometro su un tempo di 7:59. Un risultato notevole, frutto di numerose modifiche e migliorie come i freni sportivi con pinze rosse in alluminio e dischi raffreddati, senza però dimenticare il nuovo cambio Steptronic automatico a 8 rapporti con sequenziale tramite paddle al volante.

Quanto costa la nuova Mini John Cooper Works GP 2020?

La nuova Mini John Cooper Works GP 2020 ha iniziato la sua fase di prenotazioni alla fine dello scorso anno e si può già trovare nei concessionari, con tempi di attesa dopo l’acquisto di circa tre mesi secondo quanto comunicato dalla casa. Il prezzo di partenza per questa sportiva tutto pepe è di 45.900 €.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati