Lexus UX 300e: design distintivo ed aerodinamica migliorata [FOTO]

Arriverà sul mercato europeo entro la fine del 2020

La Lexus UX 300e arriverà alla fine dell’anno ed è il primo veicolo completamente elettrico del marchio di lusso del Gruppo Toyota. Autonomia di 400 chilometri dichiarati ed un design distintivo, sfruttando i vantaggi delle vetture completamente elettriche. Con un posizionamento ‘intelligente’ della batteria, installata sotto i sedili posteriori e non compromettendo lo spazio.

Linee specifiche e ruote dedicate

Le linee della Lexus UX 300e sono scolpite e presentano una linea sportiva del tetto, in stile coupé, con il badge laterale ‘Electric’ e gli sportelli per la ricarica in DC e AC, rispettivamente sul lato posteriore sinistro e destro. Uno degli elementi distintivi di questo modello sono le ruote specifiche.

Create appositamente, sono disponibili ruote da 17″ o 18″ rifinite in grigio, le prime sono “aero ventilate” con flap su ogni lato delle razze, simili nella forma al “Gurney flap” installato sull’alettone posteriore delle monoposto di F1 per regolare il flusso d’aria e aumentare la deportanza. Regalando una migliore stabilità in frenata ed aumentando l’efficienza di raffreddamento.

Il miglioramento dell’aerodinamica

La Lexus UX 300e è dotata di paratie aerodinamiche nella parte bassa della griglia anteriore che, a seconda dello stato della batteria, si aprono e si chiudono automaticamente. Quando il flusso d’aria generato dalla guida supera il necessario per il raffreddamento, le paratie vengono chiuse per ottimizzare il flusso d’aria che entra attraverso la griglia.

Tra gli altri elementi per favorire l’aerodinamica, ci sono le modanature delle ruote ed il gruppo fari posteriori ripresi dalla UX, con una riduzione della pressione dell’aria di circa il 16 per cento e con un miglioramento della stabilità posteriore in curva e con venti laterali.

Un abitacolo silenzioso

La marcia è silenziosa, come si conviene ad un’auto elettrica, e l’abitacolo lo è ancor di più, grazie ai vetri acustici per ridurre il rumore del vento ed all’utilizzo di schiume e materiali di smorzamento per ridurre i suoi della trasmissione e quelli provenienti dalla strada. Inclusi uno strato aggiuntivo di isolante installato sotto la moquette ed uno smorzatore sul cruscotto.

Inoltre, la Lexus UX 300e propone innovative soluzioni aerodinamiche per ridurre il coefficiente di resistenza da 0,33 a 0,31 e gli pneumatici sono a bassa rumorosità. Il risultato è la riduzione al minimo del NVH (rumore, vibrazioni, ruvidità) permettendo al guidatore, ed anche agli altri passeggeri dell’auto, di rilassarsi e vivere un viaggio con grande comfort, anche acustico.

Lexus UX 300e e l’unità elettrica

Entrando più nel dettaglio del motore elettrico da 204 cavalli, è posizionato all’anteriore ed i 300 Nm di coppia massima permettono una risposta immediata all’acceleratore. Inoltre, con la funzione Drive Mode Select è possibile gestire l’accelerazione e la decelerazione in base alle diverse situazioni di guida.

La batteria agli ioni di litio è dotata di un sistema di gestione della temperatura che opera a basse e alte temperature ambiente. Garantendo così un’affidabilità aumentata anche grazie all’uso di sistemi di monitoraggio multipli che regolano la carica e prevengono condizioni come il sovraccarico. Infine, per una lunga durata senza problemi, il pacco batteria è dotato di guarnizioni in gomma per proteggerlo dall’acqua e dalla polvere.

Sono 400 i chilometri di autonomia dichiarati (NEDC) per la Lexus UX 300e, con una doppia possibilità di ricarica: tramite un caricatore standard (AC) di massimo 6,6 kW o quella rapida (DC) utilizzando fino a 50 kW.

La garanzia per la batteria

Lexus propone dieci anni di garanzia (o 1.000.000 di km) su tutti i difetti di funzionamento della batteria principale e sul degrado della capacità al di sotto del 70%, a condizione che il proprietario rispetti i regolari controlli previsti dal programma di manutenzione.

Quando arriva la Lexus UX 300e

La nuova Lexus UX 300e verrà introdotta entro la fine del 2020 in Europa ed in Cina, mentre all’inizio dell’anno successivo arriverà anche in Giappone.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati