Trackmania 2020: la recensione del racing game votato agli eSports

Trackmania 2020: la recensione del racing game votato agli eSports

Trackmania 2020: ritorna il vecchio Nations sotto nuova veste grafica

Trackmania 2020: la recensione del racing game votato agli eSports

Ritorna su tracciati composti da curve a gomito, salti e sottopassi mozzafiato Trackmania con il remake di Nations. Il gameplay è solido, conosciuto, apprezzato, che ha fatto le fortune della vecchia incarnazione del titolo con il suo fulcro nelle corse competitive a tempo su piste che sembrano rotaie di otto-volanti. Il fine ultimo? Ergersi a gioco competitivo per gli eSports.

Partiamo proprio dal gameplay, basilare eppure vincente. Molto semplicemente dovrete portare la vostra monoposto dal punto A al punto B nel minor tempo possibile. Tutto qui? Certo, ma non pensate sarà facile come bere un bicchiere d’acqua visto che il tracciato sarà costellato di salti, capitomboli, curve cieche, passaggi della morte antigravità e chi più ne ha più ne metta.

A questo ci aggiungiamo una veste grafica rinnovata, sempre minimale ma con qualche chicca estetica inedita per permettere al titolo di restare al passo con i tempi, come l’illuminazione più complessa, i riflessi della scocca delle vetture e qualche dettaglio visivo a schermo in più. Non convince del tutto la colonna sonora, gradita compagna all’inizio delle nostre sessioni in single player ma che ben presto ci ha stancato con il suo ritmo house-pop monotono.

Risponde presente la modalità che ci permetterà di creare le nostre piste personali e poi condividerle con la community grazie all’uso di una sorta di puzzle tridimensionale dove le varie parti della pista sono incluse in box. Insomma, per intenderci, i nostri tracciati personalizzati saranno costruiti come un Lego, con tanti strumenti dedicati all’editing per sbizzarrire la nostra fantasia video-ludica…nessuna pista creata dagli utenti sarà mai uguale all’altra.

Trackmania 2020 vuole essere una pietra miliare per gli eSports. Immancabili sono allora le modalità dedicate alle corse online competitive come quelle social. Dopo aver concluso ogni singolo tracciato disponibile nella “campagna” si avrà subito a disposizione, una volta tagliato il traguardo, la classifica mondiale, nazionale e, addirittura, regionale, per constatare in che posizione siamo riusciti a classificarci tra i vari giocatori virtuali. Presto saranno disponibili competizioni mondiali ufficiali dove si potranno sfidare pro-gamer e amatori del genere come la possibilità di formare veri e propri race clan, chiamati più comunemente Club.

Il prezzo? Per Trackmania 2020 ci sono tre tagli di prezzo differenti, tre abbonamenti distinti: il primo è del tutto gratuito, una a circa 10 euro l’anno e l’altro a circa 30 euro l’anno. In base all’abbonamento che decideremo di sovrascrivere avremo più o meno l’opportunità di competere in gare ufficiali, affiliarsi ai clan, gareggiare nei campionati ufficiali, indossare livree distintive e cosi via. In poche parole, più spenderete, più potrete addentrarvi nell’eSports competitivo.

Trackmania 2020 è disponibile per PC e può essere scaricato da Uplay Store e da Epic Games Store.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati