100 Italian E-mobility Stories 2020: cento eccellenze per raccontare la mobilità elettrica in Italia [VIDEO]

Volume realizzato da Fondazione Symbola ed Enel, con la partecipazione di FCA

100 Italian E-mobility Stories 2020: cento eccellenze per raccontare la mobilità elettrica in Italia [VIDEO]

Lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia è il filo comune che lega le cento storie di imprese, centri di ricerca e associazioni che, nel proprio segmento, stanno contribuendo a promuovere l’e-mobility italiana e che vengono raccontate nella terza edizione di “100 Italian e-Mobility Stories 2020” realizzata da Fondazione Symbola ed Enel, da quest’anno in collaborazione con FCA.

Il volume è stato presentato oggi con un evento online in streaming al quale hanno preso parte Ermete Realacci, Presidente della Fondazione Symbola; Francesco Starace, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel; Francesco Venturini, Amministratore Delegato di Enel X; Pietro Gorlier, Chief Operating Officer EMEA di FCA; Roberto Di Stefano, Head of EMEA e-Mobility FCA, e Alessandra Todde, Sottosegretario allo Sviluppo Economico.

Cento aziende italiane che spingono la trasformazione ecologica della mobilità

L’esperienza di cento eccellenze del Made in Italy nel campo della mobilità elettrica, si colloca in quadro, facendo riferimento al primo trimestre dell’anno, che sul mercato europeo vede una forte crescita delle immatricolazioni dei veicoli elettrificati: +81,7% di elettriche e +49% di ibride rispetto al primo trimestre 2019. Numeri più contenuti, ma comunque in crescita, anche sul mercato italiano, dove nello stesso periodo, la vendita di auto ibride, che rappresentano il 48% della quota di veicoli ad alimentazione alternativa, ha superato quelle delle vetture a metano, tradizionalmente più forti in Italia.

L’operato delle cento aziende italiane protagonista di “100 Italian E-mobility Stories 2020”, tra le quali oltre a FCA ci sono anche altri nomi di primo piano dell’automotive come Ferrari, Pininfarina, Brembo, Dallara e Maserati, rappresenta un punto di riferimento per l’intero tessuto industriale del Paese per affrontare efficacemente la crisi climatica e raggiungere gli obiettivi di decarbonizzazione. Tutto questo ritagliando un ruolo di primo piano per l’Italia, in un percorso di riconversione industriale che non riguarda solo l’automotive, ma un intero network di aziende multisettoriali, necessitando dunque, anche da parte delle istituzioni, un approccio sistemico per consentire la diffusione della mobilità elettrica.

Gorlier, FCA: “Impegno continuo a elettrificare la gamma”

Durante il suo intervento, Pietro Gorlier, CCO EMA di Fiat Chrysler Automobiles, ha sottolineato come FCA stia investendo sull’elettrico con un piano di 5 miliardi di euro riservati all’Italia che riguarda l’elettrificazione della gamma, basti pensare ai recenti lanci delle nuove Fiat 500 elettrica e Panda mild-hybrid, delle versioni plug-in hybrid di Jeep Compass e Renegade, del Ducato elettrico o delle prossime novità in arrivo da Maserati, la riconversione industriale degli stabilimenti presenti sul territorio nazionale. A proposito di nuovi modelli, Gorlier ha mostrato una slide (postata qui sotto) dove per il 2021 è in programma il lancio di due nuovi modelli ibridi di Maserati, oltre alla nuova Ghibli Hybrid che sarà svelata tra pochi giorni, e di un novità ibrida plug-in del marchio Alfa Romeo, che dovrebbe essere il nuovo B-SUV Tonale.

Serve fare rete e creare un ecosistema e-mobility

Lo stesso Gorlier ha inoltre posto l’accento sulla necessità, per far si che la mobilità elettrica si diffonda a macchia d’olio, che si crei un efficace ecosistema e-Mobility, ovvero un network di aziende e partner, come quello in continua espansione messo in piedi da FCA che ha stretto alleanze strategiche con diversi operatori, come Enel X, fondamentali per diffondere l’e-mobility in Italia e nel resto del mondo, con l’obiettivo di renderla sempre più accessibile a tutti e vantaggiosa nel suo utilizzo quotidiano, per tutto quel che concerne la disponibilità di infrastrutture di ricarica, con il relativo abbattimento di costi (dei veicoli, dell’energia e dei servizi collegati) e tempi di ricarica.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati