Aston Martin DBX: il primo esemplare esce dalla produzione [FOTO]

Le consegne del nuovo SUV inizieranno a fine luglio

La prima Aston Martin DBX ha varcato la soglia d’uscita del nuovo stabilimento di produzione a St Athan in Galles.

A distanza di quattro anni dall’annuncio della Casa inglese dell’investimento nel nuovo impianto produttivo, è stata completata la prima DBX che è anche la prima auto Aston Martin “Made in Wales”.

SUV di lusso che apre nuovi mercati ad Aston Martin

Con la DBX, le cui consegne inizieranno in tutto il mondo alla fine del mese di luglio, Aston Martin porta la sua consueta ricetta di lusso e prestazioni nel segmento dei SUV. Dotata di trazione integrale, l’Aston Martin DBX permetterà al marchio inglese di ampliare il target e la presenza in nuovi mercati, dove le condizioni meteo o quelle stradali sono meno favorevoli alle auto sportive a trazione posteriore prodotte storicamente dal costruttore britannico.

Prima DBX come simbolo di resilienza

In occasione del completamento della produzione della prima DBX, Keith Stanton, Chief Operating Officer di Aston Martin, ha dichiarato: “È un vero privilegio essere qui oggi per assistere al completamento della prima produzione della DBX. Sono estremamente orgoglioso del team Aston Martin, che ha lavorato così duramente per trasformare questo ex sito del Ministero della Difesa in un impianto di produzione automobilistica di livello mondiale, destinato alla produzione di automobili, a testimonianza della resilienza e della forza d’animo di tutti coloro che operano in Aston Martin. È un onore vedere la prima DBX uscire dalla produzione e il mio unico rimpianto è che tutti coloro che lavorano per questo incredibile marchio non possono essere qui per testimoniarlo”.

L’80% della produzione sarà venduta fuori dal Regno Unito

Costruita con lo spirito della produzione artigianale e dotata di tecnologia estremamente avanzata, l’Aston Martin DBX guarda al di fuori dei confini britannici: la Casa stima che circa l’80% delle produzione dovrebbe essere esportata e venduta all’estero. Marek Reichman, Vicepresidente esecutivo e Chief Creative Officer di Aston Martin, ha dichiarato: “Siamo incredibilmente orgogliosi del nostro primo SUV, che è tanto un Aston Martin come una delle nostre auto sportive. Dal mio team di progettazione agli ingegneri, al team di dinamica dei veicoli e a tutti gli esperti che realizzano a mano questa bellissima auto, qui a St Athan, la DBX è diventata l’auto che porterà l’Aston Martin in una nuova era audace”.

Momento storico per il Galles

La produzione della DBX nel nuovo impianto di St Athan ha grande rilevanza per l’economia del Galles, come testimoniano le parole del ministro dell’Economia, dei Trasporti e del Galles del Nord, Ken Skates, che ha dichiarato: “Questo è un momento storico per Aston Martin e anche per il Galles. È un’enorme vittoria per l’atteggiamento tenace del governo gallese. La DBX è un’eccezionale auto di una delle Case automobilistiche più lussuose al mondo e sarà fondamentale per il piano di crescita di questa iconica azienda e per perseguire le ambizioni per il futuro. Non potrei essere più orgoglioso di vedere questo fantastico SUV realizzato in Galles e uscito dalla linea di produzione. Testimonianza della dedizione e delle capacità della forza lavoro di classe mondiale che abbiamo proprio qui in Galles”.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati