Ferrari Portofino: nel 2021 potrebbe arrivare una versione più potente con il motore della Roma

Ferrari Portofino: nel 2021 potrebbe arrivare una versione più potente con il motore della Roma

Potrebbe adottare lo stesso V8 3,8 da 620 CV della Ferrari Roma

Ferrari Portofino: nel 2021 potrebbe arrivare una versione più potente con il motore della Roma

Secondo quanto trapelato dall’Environmental Protection Agency (l’agenzia della tutela ambientale americana) sarebbe in cantiere una versione più potente della bellissima Ferrari Portofino. Scorrendo sul sito ufficiale dell’EPA Fuel Economy, sarebbe apparso un nuovo veicolo, che avrebbe da poco depositato le sue credenziali, con un codice conosciuto come Ferrari F164 BCB 2021. Cerchiamo di capire un po’ meglio.

Ferrari Portofino: restyling all’orizzonte?

Con il 2021 potrebbe quindi arrivare un nuovo restyling (qui le foto spia) o l’introduzione di un nuovo modello leggermente più potente della Portofino attuale. La sigla F164, sullo stesso portale dell’EPA sarebbe stato associato in passato alla Portofino stessa, quando Ferrari depositò i suoi dati sul portale relativi alle emissioni della sportiva a cielo aperto. Sulla descrizione del nuovo codice apparso sul sito si legge qualcosa relativo ad nuovo indice dei consumi, come se fosse stata apportata qualche modifica sul motore, non sappiamo però dirvi ora se si tratti di un miglioramento dell’efficienza dello stesso o una modifica a seguito di un upgrade della potenza.

Stando invece alle indagini del magazine americano Motor Trend, sembrerebbe che questa versione della Portofino con codice BCB adotti un propulsore identico a quello della nuovissima Ferrari Roma. Si presenta infatti con un V8 3,9 di cilindrata, biturbo, con 620 CV, circa 20 in più della Portofino. Le similitudini non finiscono qua: la nuova Portofino adotterebbe anche un cambio automatico doppia frizione ad 8 rapporti, contro il 7 rapporti della versione attuale.

Ci aspettiamo quindi delle prestazioni leggermente migliori, con uno scatto sullo 0-100 km/h coperto in meno di 3,5 secondi, con sensibili miglioramenti anche sotto all’aspetto consumi. Aspettiamo ulteriori aggiornamenti, ma non è esclusa l’ipotesi di un possibile restyling, con un aggiornamento dei motori.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati