Museo Lamborghini: riapre al pubblico e c’è la Sian Roadster

Museo Lamborghini: riapre al pubblico e c’è la Sian Roadster

L'accesso sarà possibile solo su prenotazione

Museo Lamborghini: riapre al pubblico e c’è la Sian Roadster

Il Museo Lamborghini riapre i battenti. Dopo la chiusura forzata per la pandemia, la Casa del Toro ha riaperto oggi le porte del proprio MUDETEC a Sant’Agata Bolognese a tutti gli appassionati di motori ed ai turisti. Tra l’altro, proprio per festeggiare questa riapertura, sarà esposta la nuovissima Lamborghini Sian Roadster, presentata proprio ieri all’interno del museo.

Visite solamente su prenotazione

Restano da rispettare alcune norme, legate al distanziamento sociale necessario per questo periodo di emergenza sanitaria: l’apertura è prevista tutti i giorni dalle 9.30 alle 18, ma gli accessi si terranno solamente su prenotazione. In modo da poter sanificare gli ambienti.

La nuova arrivata Sian Roadster sarà esposta solamente in questo weekend, fino a domenica 12 luglio, ma non mancheranno tanti modelli da ammirare all’interno del museo. Dalle vetture più iconiche del passato, come la 350 GT o la Miura, per arrivare alle vetture più recenti, come la Centenario o la Aventador SVJ. Insomma, viene esposta la storia del marchio italiano.

Alcuni capolavori in ‘trasferta’ in Alsazia

Lamborghini è protagonista anche nel più grande museo dell’automobile del mondo, la Cité de l’Automobile a Mulhouse (Francia). Fino al prossimo 10 gennaio, infatti, sarà presente una sezione dedicata proprio al marchio di Sant’Agata Bolognese.

Racconterà la storia della Casa del Toro, evidenziando l’unicità delle auto del marchio ed i sogni che, negli anni, hanno accompagnato il brand ed i suoi appassionati. Oltre alle vetture, saranno presentati alcuni documenti d’archivio storici legati al marchio italiano.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati