Mercedes GLC 300d 2020 | Com’è & Come Va

Mercedes GLC 300d 4Matic Premium 2020: la nostra prova su strada

Mercedes-Benz GLC 2020. Si tratta di un SUV introdotto sul mercato nel 2015, a sostituzione del più cubottoso GLK, che ha fatto segnare numeri davvero importarti in termini di vendite in tutto il mondo e l’anno scorso ha subito il classico restyling di metà carriera, che le ha donato un look più fresco e alcuni aggiornamenti per ciò che riguarda tecnologia e motorizzazioni. Forse uno degli ultimi modelli presenti in gamma Mercedes che segue ancora il filone stilistico precedente alla nuova Classe A, ma comunque capace ancora di dire la sua nel mondo dei SUV di media grandezza. Seguitemi e scopriamo assieme il nuovo SUV di Mercedes, con allestimento Premium e motorizzazione 300d 4Matic in questo Com’è & Come Va.

Dimensioni e misure

La C, al termine della sua sigla ci indica che abbiamo a che fare con una vettura che si posiziona perfettamente al centro della famiglia dei SUV di Mercedes, il punto di congiunzione tra la gamma bassa, caratterizzata da GLA e GLB e la gamma alta, con GLE e GLS. Presenta infatti delle dimensioni importanti, con una lunghezza di 4 metri e 65, la larghezza di 1 metro e 89 e l’altezza di 1 metro e 64. Presenta un passo di 2,87 metri e un peso complessivo di 1.845 kg. Dimensioni più che abbondanti per un utilizzo anche urbano, ma grazie alla presenza dei sensori di parcheggio perimetrali e la retrocamera dall’ottima qualità, possiamo muoverci con disinvoltura anche negli spazi più stretti, con manovre millimetriche e ingombri più che percepibili.

Estetica e Design

Riconfermato anche per questo restyling il design morbido e dolce, chiamato “sensual purity”, risalente però alla generazione precedente di Mercedes. Con questo aggiornamento si avvicina maggiormente come look al più grosso GLE, con nuovi gruppi otticia matrice di Led adattivi di serie, con la firma luminosa squadrata e stondata, che ritroviamo anche nei fari posteriori, anch’essi led. Personalmente non apprezzo particolarmente la nuova trama luminosa dei fari posteriori, con forma quadrangolare. Nuova anche la mascherina frontale, con trama 3d cromata, riservata all’allestimento Premium che offre il giusto mix tra eleganza e sportività. Le novità estetiche sostanziali terminano qui, ma sono poi presenti altri piccoli aggiornamenti e cromature per impreziosirne il look.

Interni e abitacolo

Se avete familiarità con gli interni mercedes vi troverete a casa. Forte l’impatto della digitalizzazione con i due nuovi schermi per l’infotainment e per la strumentazione, qua di fronte a noi. L’impostazione però rimane molto tradizionale, senza cedere alle tendenze hi-tech e giovanili del nuovo sistema MBUX a schermo continuo che troviamo sulla nuova Classe A e sulle altre vetture di ultima generazione della stella. Il nuovo volante multifunzione in pelle regala tanta qualità all’abitacolo, forse un po’ dispersivo con tutti i tasti presenti, ma basta poco per prenderci la mano. I materiali e le finiture sono all’altezza del brand e della categoria, con un ottimo mix tra plastiche morbide un po’ ovunque, pelle, legno a pori aperti e alluminio. La plancia a cascata conserva ancora una buona dose di tasti fisici, utili per gestire il clima automatico bizona e tutte le funzioni del sistema multimediale. Comodo e pratico anche il vano portaoggetti e porta bevande al centro, oltre al capiente bracciolo in cui sono presenti anche due prese USB C. Ritroviamo poi le classiche bocchette circolari di Mercedes che si integrano alla perfezione in un abitacolo che sa miscelare al meglio design, modernità, eleganza e tradizione.

Infotainment e sistema multimediale

La novità più grande di questo restyling risiede proprio nel sistema MBUX di serie su tutte le versioni, che combina il display centrale da 10,25 pollici e quello dietro al volante da 12,3 pollici, completamente intercambiabili e interconnessi. Le schermate di telefono, media, navigazione e dati di marcia possono comparire su entrambi gli schermi, a piacimento. Il display centrale è comandabile tramite il touch, con il pad al centro della plancia o con i comandi presenti sulla razza destra del volante e si pone ai vertici della categoria. Rapido, immediato, con una rapidità al tocco paragonabile ai migliori smartphone sul mercato. E’ completo di tutto, dalla connessione LTE all’hotspot wifi, passando per l’interfaccia smartphone con Apple CarPlay e Android Auto (non di serie però), senza dimenticare i comandi vocali, attivabili pronunciando la nota frase “ehi Mercedes”. Comodi soprattutto per impostare la navigazione, senza doversi per forza fermare per impostarla manualmente. Tramite lo stesso assistente si può poi regolare il clima, dicendo “ehi Mercedes, ho caldo / ho freddo” e molte altre funzioni.

Abitabilità e bagagliaio

Con 2 metri e 87 di passo c’è spazio in ogni direzione. Il retro dei sedili frontali è ricurvo per dare maggior libertà alle gambe e il tetto panoramico (optional) non porta via spazio alla testa, oltre a donare una buona luminosità. Le sedute sono davvero comodissime e si viaggia in 3 senza problemi, a parte per il passeggero centrale, il cui tunnel della trasmissione porta via un po’ di spazio ai piedi. Ovviamente presenti due bocchette d’aerazione e le prese USB C o da 12 V dedicate. La capacità di carico del bagagliaio non varia, ed è un bene perché si parte da ben 550 litri, salendo fino ad oltre 1600 litri, abbattendo i sedili direttamente dal vano di carico, con i tasti dedicati. Il piano che si genera abbattendoli è perfettamente a filo con la bocca, è rifinito in un bellissimo velluto e sotto ad esso c’è anche spazio per altri oggetti. Grazie alle sospensioni pneumatiche è anche possibile abbassare il retro della vettura per facilitare il carico di oggetti pesanti.

Allestimenti e versioni

Executive: è l’allestimento di accesso alla gamma, si presenta con cerchi in lega da 17″, interni in tessuto nero, inserti in nero lucido per gli interni, volante in pelle multifunzione, fari a Matrice di Led, MBUX con schermi da 10″, retrocamera, clima automatico tri-zona. Da 48.600 euro.

Business: si sale con l’allestimento Business, solitamente indicato per le flotte aziendali, con un sovrapprezzo di circa 2.120 euro rispetto alla Executive, che include in più k’assistente completo alle manovre di parcheggio, Collision presentino assist plus, funzioni estese MBUX, retrovisori elettrici, pacchetto Chrome per gli esterni, predisposizione per i servizi LTE, da 50.723 euro.

Sport: si pone l’accento sul design sportivo, con un sovrapprezzo di circa 4.000 euro rispetto alla Executive, includendo la manovra automatica di parcheggio, luci di cortesia esterne, fari multibeam Led, pacchetto luci abitacolo, esterni Chrome, mascherina dedicata frontale, cerchi da 18″, portellone elettrico posteriore, sedili a regolazione elettronica, vetri oscurati, da 52.680 euro.

Premium: viene introdotta l’AMG Line, cerchi da 19″ AMG, volante sportivo in pelle Nappa, paddle al volante, inserti in alluminio nell’abitacolo, sedili in misto pelle/tessuto Dinamica, strumentazione digitale da 12″, sospensioni a controllo elettronico AMG Ride Control, inserti in Lego di Tiglio, parte alta della plancia in pelle, mascherina Matrix frontale, da 57.440 euro.

Premium PLus: con lei arriviamo al massimo grado della configurazione, con luci ambientali soffuse, smartphone integration, ricarica wireless per lo smartphone, impianto stereo maggiorato, sedili anteriori riscaldabili, doppio display da 12″, da 61.533 euro.

La prova su strada

Mettendoci al volante capiamo subito che la nuova GLC vuole fare del comfort la sua arma vincente. E ci riesce alla perfezione. Le nuove sospensioni pneumatiche a controllo elettronico riescono a digerire qualsiasi tipo di buca, avvallamento o rottura del manto stradale. Assecondano l’asfalto e cercano sempre di bilanciare l’auto per mantenerla più piatta possibile in curva, facendoci sentire come su un tappeto volante. Se unite poi alla perfetta insonorizzazione dall’esterno e dal propulsore, in certi frangenti ci sentiamo quasi come su un’auto elettrica, tanto è il comfort e l’insonorizzazione dall’esterno. Il silenzio regna sovrano. L’auto sembra quasi fluttuare sulla strada, riducendo al massimo tutti gli scossoni o i colpi che si possono prendere. Comfort però enfatizzato anche da questa motorizzazione, la 300d 4Matic, ovvero un 2.0 biturbo diesel da 245 CV e 500 Nm di coppia, unito, come su tutte le versioni della GLC, al cambio automatico doppia frizione a 9 marce 9G-Tronic. Si procede in modo fluido e scattante, grazie alla coppia disponibile all’immediata pressione del pedale. Le marce entrano in maniera dolce e naturale, senza vibrazioni e sussulti. Ma, se si dovesse chiedere di più al motore, questo non si tira di certo indietro. Nonostante gli oltre 1800 kg di questa versione a trazione integrale, lo 0-100 km/hè coperto in soli 6,5 secondi, fino ad una velocità massima di 231 km/h. I 500 Nm di coppia massima si fanno sempre sentire, assicurando scatti vigorosi e buone accelerazioni che quasi annullano il peso ingente della vettura.

Sempre presenti le modalità di guida di Mercedes, tra Eco, Comfort, Sport, Sport+ e Individual che cambiano letteralmente il comportamento della GLC su strada. Abbiamo detto che di base si presenta come un’auto confortevole e morbida, facendo ovviamente sentire i suoi kg e la sua stazza in curva, con un rollio abbastanza pronunciato. Ma basta inserire la modalità Sport o Sport + e il gioco è fatto. Le sospensioni si abbassano, si irrigidiscono, così come il volante, il pedale del gas si fa più sensibile e l’auto diventa estremamente più precisa in curva, oltre che composta e decisamente piatta. Lo sterzo si fa più preciso e l’auto riesce anche a regalarci dei modesti sorrisi in un tratto di strada guidato e tortuoso, rimanendo ancorata al suolo e piatta in curva.

Aiuti alla guida, ADAS

La nuova Mercedes GLC 2020 può sfoggiare un comparto ADAS più che completo, che arriva fino al livello 2 di guida assistita. Il pacchetto Distronic Plus ci da accesso ad una serie di sensori e radar che rendono la GLC una delle SUV più avanzate nel suo segmento, con dei sistemi che presentano una logica di funzionamento ai vertici della categoria. Il Cruise control adattivo si integra con gli altri radar per poter garantire una marcia fluida e non appare mai brusco, leggendo alla perfezione la segnaletica orizzontale e mantenendo il centro della carreggiata senza strattoni o movimenti improvvisi. Segue l’auto che ci precede regolando la velocità, con la possibilità di arrestarsi e riprendere la marcia in caso di code. Peccato però che questo accessorio risulti un’optional da ben 2.500 euro, mentre di serie troviamo, anche sulla nostra PREMIUM, solo un cruise control classico, senza la regolazione della distanza dalla vettura che ci precede. Presenti però la frenata di emergenza attiva fino a 50 km/h, l’avviso del superamento della linea di mezzeria e altri sensori utili nella guida di tutti i giorni.

Consumi

Prestazioni e stazza di tutto rispetto che però non compromettono i consumi: con un piede gentile siamo riusciti registrare una media di consumi in ciclo misto di circa 14/15 km al litro, mentre in ambito extraurbano e autostradale i 17 km al litro non sono di certo un miraggio. Se ci si fa prendere invece dalla coppia e dalla grinta del motore ci si avvicina molto ai 10 km al litro in ambito urbano. Da lode comunque il nuovo propulsore OM654, completamente in alluminio, in questa declinazione 300d, capace di assicurare prestazioni di tutto rispetto, grande elasticità a fronte di consumi davvero bassi per la tipologia di vettura su cui è installato, ovviamente rispettando tutte le ultime normative antinquinamento Euro 6d-temp.

Prezzi e listino

La gamma della Mercedes GLC 2020 parte da 48.600 euro per per la 200 4Matic Mild-hybrid a benzina da 197 CV, mentre il diesel attacca da 48.900 euro per la 200d da 163 CV. Per l’ibrida Plug-in invece si parte da un minimo di 62.800 euro e una potenza di 321 CV. Per una 300d 4Matic Premium come nel nostro caso, il prezzo di listino parte da 63.800 euro.

Pro e Contro

Ci PiaceNon Ci Piace
Consumi contenuti. Sospensioni pneumatiche. Comfort massimo.ADAS di livello 2 non di serie. Integrazione Smartphone non di serie.

Mercedes GLC 300d 4Matic Premium 2020: la Pagella di Motorionline

Motore:★★★★★ 
Ripresa:★★★★★ 
Cambio:★★★★½ 
Frenata:★★★★☆ 
Sterzo:★★★☆☆ 
Tenuta di Strada:★★★☆☆ 
Comfort:★★★★★ 
Posizione di guida:★★★★½ 
Dotazione:★★★½☆ 
Qualità/Prezzo:★★★½☆ 
Design:★★★☆☆ 
Consumi:★★★★★ 

Mercedes GLC 300d 4Matic Premium 2020 – Scheda tecnica

Lunghezza (cm): 465
Larghezza (cm): 189
Altezza (cm): 164
Porte: 5
Posti: 5
Bagagliaio(l): da 550 a 1.660
Prezzo (€): da 48.600
Allestimenti: Executive, Business, Sport, Premium, Premium Plus

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati