Opel Corsa-e: mani sul volante della sesta generazione elettrica [VIDEO PROVA SU STRADA]

Primo contatto con motore e autonomia

Ormai la mobilità elettrica è diventata una motorizzazione irrinunciabile per molte categorie di auto e la sesta generazione della Opel Corsa non fa eccezione. Chiamata semplicemente Opel Corsa-e, questa vettura a emissioni zero è la seconda proposta completamente elettrica del gruppo PSA dopo la Peugeot 208, almeno per quanto riguarda la grande produzione (consideriamo a parte la Citroën Mehari). Ha delle caratteristiche senza alcun dubbio interessanti e, soprattutto, presenta tutti gli stilemi di design che hanno modernizzato la segmento B di Rüsselheim.

Design quasi invariato, interni super tecnologici

Rispetto alla sua versione con motore termico, la Opel Corsa-e elettrica non è quasi cambiata. Le dimensioni sono quasi le stesse, a parte un paio di eccezioni: 4,04 metri di lunghezza, 1,77 metri di larghezza, 1,43 metri di altezza e un passo da 2,53 metri. Le due differenze sono appena percettibili: il passo, infatti, è aumentato di 7 mm, mentre la carreggiata è aumentata di 12 mm. Non staremo a ripetere tutte le caratteristiche dello stile della Corsa, perché per quello vi rimandiamo alla puntata dedicata della nostra serie esclusiva Com’è & Come Va, che trovate a questo link (avete mai provato a guardarla sulla Smart Tv del salotto? Provate, non ve ne pentirete). Lo stile della zona frontale è invariata e i cambiamenti possono al massimo arrivare a seconda dell’allestimento prescelto, com’è ad esempio con la variante GS Line che potete vedere nelle nostre foto. Il design dei cerchioni, invece, è esclusivo della Corsa-e, mentre sul retro l’unica vera differenza è la protezione sottoscocca in tinta con la carrozzeria, senza dimenticare il piccolo logo “e” che si unisce al nameplate e che possiamo anche trovare su altri elementi dell’auto come ad esempio i montanti centrali. Anche gli interni sono praticamente identici, compresa la manopola del cambio che, per la natura stessa del motore elettrico, non può essere che automatico a rapporto singolo. Confermate numerose tecnologie che fanno il debutto su Corsa proprio per questa sesta generazione, a prescindere dall’alimentazione. Parliamo, ad esempio, dei fari anteriori Intellilux LED Matrix, numerosi sistemi di assistenza alla guida, come Cruise control adattivo e il parcheggio automatico, e il nuovo sistema di infotainment da 10 pollici con Apple Carplay e Android Auto. Sono disponibili al lancio tre allestimenti: First Edition, Elegance e GS Line.

Motore da 136 Cv e autonomia da 330 km

Se agli occhi la Opel Corsa-e è quasi identica alla versione tradizionale, il motore non lo è di certo. Abbiamo a che fare con un’unità da 136 Cv di potenza e con una coppia da 260 Nm. Il tutto è associato ad una batteria da 50 kW, che consente alla Corsa-e, secondo l’omologazione del ciclo WLTP, di vantare un’autonomia dichiarata fino a 330 km. Ovviamente questa autonomia, come sempre, è influenzata da numerosi fattori, tra cui lo stile di guida personale e la modalità selezionata, che comprende le solite Normal, Eco e Sport. Quest’ultima, tra l’altro, promette di divertire parecchio, anche perché la natura stessa del motore elettrico consente accelerazioni da sportiva, con uno 0-50 completabile in appena 2,8 secondi e lo 0-100 in 8,1 secondi. Per quanto riguarda la ricarica della batteria, sulla First Edition è fornito di serie il caricatore da 11 kW, in grado in qualche ora di arrivare al rifornimento completo. Grazie alla ricarica rapida, comunque, la Opel Corsa-e promette di arrivare all’80% della batteria in appena 30 minuti.

Prime impressioni di guida

Parlando della guida, la Opel Corsa elettrica si presenta piuttosto bene. Già mantenendo la modalità di guida “Normal” la potenza viene erogata in modo fluido e delicato, anche se, come detto, la coppia subito disponibili riesce a far fare un bel balzo in avanti alla vettura. La variante “Eco”, invece, rende il motore un po’ più frenato e anche la percezione di guida diventa forse un poco meno piacevole rispetto a prima. È con questa modalità, però, che è possibile arrivare vicino all’autonomia di 330 km promessa. Passando alla Sport si può godere al massimo non solo dello scatto dell’elettrico, ma anche di un volante leggermente più preciso e rigido. Cambiamenti marginali, ma comunque apprezzati. Va da sé, però, che usare questa modalità comporta in generale una diminuzione dell’autonomia, come del resto accade anche alle vetture a motore termico. In linea generale siamo rimasti abbastanza ben impressionati dalla previsione di autonomia fornitaci dal computer di bordo, che ha seguito abbastanza di pari passo il numero di chilometri che abbiamo percorso. Ovviamente si tratta solo di una prima impressione, che sicuramente esploreremo meglio in futuro nella nostra serie Com’è & Come Va.

Quanto costa la Opel Corsa-e elettrica?

La nuova Opel Corsa-e elettrica è in vendita a partire da 31.300 €, ma grazie agli incentivi che lo Stato dovrebbe approvare a breve sarà possibile abbassare moltissimo il prezzo, facendolo arrivare vicino a quello di una vettura termica.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati