Jeep Compass 4xe e Renegade 4xe: nuovi dettagli sulle versioni ibride plug-in [FOTO]

Tre modalità di guida, con 50 km d'autonomia in elettrico

L’ibrido plug-in di Jeep svela ulteriori caratteristiche nell’applicazione dei primi due modelli del marchio a sfruttare tale tecnologia propulsiva: la Compass e la Renegade.

Caratterizzate entrambe dalla sigla 4xe nella denominazione che ne identifica la motorizzazione elettrificata, le Jeep Compass 4xe e Jeep Renegade 4xe rappresentano una svolta importante nella strategia “green” del brand di FCA. Dopo aver reso noti allestimenti e prezzi, che partono da 38.500 euro, sono stati annunciati ulteriori dettagli sulle due nuove ibride ricaricabili di Jeep.

Motore 1.3 benzina con supporto elettrico e trazione integrale

Entrambe prodotte in Italia, nello stabilimento FCA di Melfi, le Jeep Renegade 4xe e Compass 4xe montano il powertrain ibrido che combina il turbo benzina da 1.3 litri (da 130 o 180 CV) con un motore elettrico da 60 CV e 250 Nm di coppia che aziona l’asse posteriore, con regolazione elettronica della distribuzione della coppia, ottimizzata sui parametri di modalità di guida e aderenza, offrendo così la possibilità di poter contare all’occorrenza sulla trazione integrale.

In elettrico fino a 50 km

L’unità elettrica montata sulle due 4xe è supportata dalla batteria agli ioni di litio da 11,4 kWh. La ricarica, tramite presa collocata sulla fiancata sinistra delle vetture, avviene in circa 3 tre ore da una presa domestica standard, tempo che si dimezza collegando l’auto ad una wall box o ad una colonnina pubblica. Con Compass 4xe e Renegade 4xe c’è la possibilità di muoversi totalmente in elettrico, con un autonomia a zero emissioni che è di 50 chilometri, con una velocità massima di 130 km/h. Il sistema propulsivo ibrido di Jeep sfrutta anche una seconda unità elettrica, anch’essa collegata al motore benzina, rispetto al quale funge da motorino d’avviamento, oltre a essere in grado di ricaricare la batteria reindirizzando ad essa l’energia recuperata in fase di rallentamento.

Tre modalità di guida: ibrida, elettrica, e-save

Il selettore di guida delle versioni 4xe delle Jeep Renegade e Compass consente di scegliere fra tre modalità: ibrida, elettrica ed e-save. Facilmente intuibili le modalità di funzionamento delle prime due, in modalità e-save invece viene preservata la carica delle batteria, con la possibilità di scegliere, direttamente dal display dell’infotainment, la funzione “battery save“, che mantiene il livello di carica, o “battery charge“, che aziona il motore benzina anche per ricaricare la batteria. Ci sono anche due diverse impostazioni per regolare il recupero dell’energia in fase di frenata.

Funzioni 4WD Lock e 4WD Low per un fuoristrada disinvolto

Mentre le quattro ruote matrici offrono vari setup per affrontare al meglio percorsi con sabbia, fango o neve, le due Jeep ibride dispongono anche delle funzioni 4WD Lock e 4WD Low per muoversi agevolmente anche nelle condizioni più impegnative. A quest’ultima situazione di guida ben si presa la versione Trailhawk, in grado di affrontare terreni particolarmente accidentati grazie alle protezioni aggiuntive in acciaio sotto l’auto. Insomma nonostante le due vetture 4xe di Jeep dispongano di motorizzazioni elettrificate, esse non rinunciano a nulla in termini di capacità off-road, compresa la possibilità di superare guadi profondi fino a 50 cm, qualità resa possibile grazie all’attento e specifico lavoro di Jeep sull’isolamento dell’intera parte elettrica.

Funzioni gestibili a distanza con l’app MyUconnect

Oltre che efficienti in termini di emissioni e consumi, le nuove Jeep Renegade 4xe e Compass 4xe sono anche estremamente tecnologiche, con numerose funzioni di connettività. Grazie all’app MyUconnect molte funzionalità specifiche delle versioni ibride, come l’avvio della ricarica o l’impostazione di un percorso che preveda colonnine pubbliche, compreso il pagamento del rifornimento di corrente, insieme a funzioni generiche come l’accensione del climatizzatore, possono essere gestite da remoto tramite il proprio smartphone. Funzioni queste che debuttano su Renegade 4xe e Compass 4xe, ma che saranno presto presenti sugli altri modelli Jeep, con il brand che ribadisce l’impegno a elettrificare l’intera gamma entro il 2022.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati