Skoda Octavia 2020: prima PROVA SU STRADA della nuova station wagon [FOTO e VIDEO]

Test drive della Skoda Octavia Wagon 2020 2.0 TDI 150 Cv

Tutte le ultime uscite della casa ceca del Gruppo Volkswagen hanno avuto come obiettivo quello di innalzare la qualità effettiva delle sue vetture, sia ad una prima occhiata che dopo averla provata. Questo è stato naturalmente fatta anche con la nuova Skoda Octavia 2020, che taglia ora il traguardo della sua quarta generazione. Disponibile sia con la carrozzeria berlina che station wagon, la Skoda Octavia 2020 si presenta con un design profondamente rivisto, in particolare per l’abitacolo, che ha fatto un balzo in avanti notevole. Ci siamo messi alla guida per un primo contatto della Skoda Octavia Wagon e queste sono le nostre prime impressioni a caldo.

Design più moderno e aggressivo

La Skoda Octavia 2020 è cambiata molto soprattutto nelle dimensioni: la lunghezza della station wagon è ora di 4,69 metri, con un aumento di 22 millimetri. La larghezza è aumentata di 15 millimetri, arrivando a 1,83 metri, mentre l’altezza si è mantenuta sul 1,47 metro. Il passo è infine di 2,86 metri. Sono stati aggiornati diversi elementi, come la nuova forma della griglia e i gruppi ottici Full LED Matrix, che tornano ad avere una più classica forma unica, anche se molto geometrica in perfetto stile Skoda. Il fascione inferiore presenta una nuova forma e la fascia cromata va ora a includere anche le luci fendinebbia. La silhouette è rimasta molto simile al passato, ma le nervature molto più nette e la dotazione di cerchi in lega, con misure da 16 fino a 19 pollici, la rendono più filante e accattivante. Il retro è completamente rivoluzionato, con il logo centrale che sparisce e viene sostituito dalla scritta Skoda, mentre i gruppi ottici passano dalla loro vecchia forma squadrata a una più orizzontale e filante, che contribuisce a rendere molto più moderna e alla moda la vettura.

Rivoluzione nell’abitacolo: quadro digitale e infotainment all’avanguardia

Se l’esterno è stato migliorato, l’abitacolo della Skoda Octavia 2020 è invece rivoluzionato. La plancia ha una forma molto più stilizzata, che va a renderne più piacevole la vista. Il volante è cambiato e presenta ora un’innovativa forma a doppia razza con pulsanti dedicati a ben 14 funzioni diverse, a seconda dell’allestimento prescelto. Il sistema di infotainment abbandona il centro del cruscotto e diventa flottante, oltre che disponibile in due misure diverse da 8,25 e da 10 pollici. Entrambe sono ovviamente collegate al rinnovato Virtual Cockpit da 10,25 pollici, che può essere completato in optional dal moderno head-up display. L’infotainment si può comandare attraverso gesture della mano oppure con Laura, l’assistente vocale della casa ceca. Naturalmente sono supportate le interfacce Apple CarPlay e Android Auto per il nostro smartphone. Anche i materiali sono nettamente migliorati, privilegiando il più possibile superfici morbide al tocco e dettagli più eleganti come i rivestimenti cromati per console e maniglie. Molto comode le sedute, che possono ora contare su dei nuovi sedili ergonomici. Infine, non possiamo non parlare del bagagliaio, che aumenta in entrambe le versioni della Octavia, ma che nella wagon parte da un interessante capienza di 640 litri e arriva ad un apice di ben 1.700 litri.

Primo contatto con il 2.000 TDI da 150 Cv

Premiamo il pulsante di accensione e partiamo. Per questa nostra prima prova siamo a bordo della Skoda Octavia Wagon dotata di motore 2.000 TDI da 150 Cv e cambio automatico DSG a sette rapporti. Secondo i dati ufficiali forniti dalla casa, può raggiungere una velocità massima di 227 km/h, mentre lo 0-100 viene completato in 8,7 secondi. I consumi, invece, si assesterebbero tra i 4,2 e i 5,3 litri ogni 100 km, ovvero tra i 19 e i 23 km al litro. Da questo nostro primo contatto ci possiamo sbilanciare affermando che i 19 km siano raggiungibili e forse si può fare anche qualcosa di meglio, ma i 23 sono forse un po’ ottimisti. Anche perché inserendo la modalità sportiva la risposta del motore cambia in maniera netta, diventando più scattante. La tentazione di farsi qualche curva con questo sistema è tanta, ma ovviamente i consumi ne risentiranno. Peccato anche che non cambi quasi nulla a livello di rigidità dello sterzo.
In generale, la nuova Skoda Octavia può contare su numerose meccaniche, che saranno rilasciate anche nel corso del prossimo anno secondo programma. È stata confermata la G-Tec a metano, che sarà subito disponibile con il cambio automatico a 7 rapporti e nel 2021 anche con il manuale. In generale abbiamo a che fare per i benzina con una gamma di 1.000 TSI da 110 Cv e di 1.500 TSI da 150 Cv, con quest’ultimo a fare da base per la G-Tec. Entrambi i motori potranno essere ordinati anche con il sistema mild hybrid con motorino da 48 volt. Due invece i diesel a disposizione, entrambi 2.000 TDI con potenze da 116 e 150 Cv, ordinabili sia con il manuale che con il diesel. Infine farà il suo debutto il motore ibrido plug-in, con un’unità 1.400 TSI associata al motore elettrico per una potenza complessiva di 204 Cv, che aumenta a ben 245 nella versione RS. Il sistema dispone di una batteria agli ioni di litio da 37 Ah con potenza da 13 kWh e promette un’autonomia fino a 60 km con la sola modalità elettrica. Naturalmente tra gli optional da equipaggiare saranno disponibili anche sistemi ADAS come il cruise control adattivo, il Lane Assistant adattivo e la frenata di emergenza, solamente per citarne alcuni.

La nuova Skoda Octavia 2020 sta arrivando nei concessionari, con un prezzo di listino di partenza di 27.250 euro per la berlina e di 28.300 euro per la station wagon.

Scopri le Offerte



    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati

    Auto

    Skoda Kamiq G-Tec 2020 | Com’è & Come Va

    Skoda Kamiq 2020: la nostra prova su strada della versione G-Tec Ambition a Metano
    Nuova Skoda Kamiq G-TEC. Ospite del nostro Com’è & Come Va è l’ultima (ma non la meno importante) arrivata della