Furti d’auto: solo una su tre viene ritrovata. In crescita il furto dei SUV: +11%

Furti d’auto: solo una su tre viene ritrovata. In crescita il furto dei SUV: +11%

L'84% dei furti nazionali è concentrato in 5 regioni

Furti d’auto: solo una su tre viene ritrovata. In crescita il furto dei SUV: +11%

I dati sui furti d’auto del 2019, riportati nel consueto dossier annuale elaborato da LoJack Italia, società attiva nel campo delle soluzioni telematiche per l’automotive e nel recupero dei veicoli rubati, ci dicono che il tasso di recupero delle auto rubate scende per la prima volta al 36%.

Questo alla luce delle appena 34mila auto ritrovate sulle 95.403 vetture sottratte nel corso dello scorso anno. Di oltre 61mila auto rubate si sono dunque perse le tracce, finite su mercati esteri o utilizzare per alimentare il mercato nero dei pezzi di ricambio.

In Campania un furto su quattro

Il dossier delinea uno scenario nazionale a macchia di leopardo con alcune “zone rosse” in cui il rischio furto è più elevato ed altre significativamente più tranquille. Nel 2019 i furti d’auto si sono concentrati prevalentemente in 5 regioni che insieme rappresentano l’84% del totale dei furti d’auto in Italia. Il primato spetto alla Campania con 23.554 furti (1 su 4 a livello nazionale), seguita da Lazio (17.021), Puglia (16.389), Sicilia (13.178) e Lombardia (10.013).

Napoli, Roma e Catania le province più colpite dai ladri d’auto

Il calo dei furti d’auto rispetto all’anno precedente è stato però accompagnato da una diminuzione del tasso di recupero, passato dal 40 al 36% nel giro di un anno. I dati raccontano inoltre come in alcune aree il furto apre una vera e propria corsa contro il tempo per ritrovare l’auto. Trascorse le prime 24 ore, infatti, le percentuali di rintracciarla si riducono al minimo. Campania e Lazio, rispettivamente con il 33% e il 26% dei recuperi, sono le Regioni in cui le forze dell’ordine hanno maggiori difficoltà nel recuperare i veicoli sottratti. Le tre province più colpite dai ladri d’auto sono Napoli (17.767 furti), Roma (15.835) e Catania (7.441), seguite da Bari (6.595), Milano (6.523), Torino (3.857), Foggia (3.437), Palermo (3.254), Caserta (2.961) e Barletta-Andria-Trani (2.560).

Modelli più rubati: sul podio le Fiat Panda, 500 e Punto

Venendo ai modelli che fanno più gola ai ladri, scopriamo che le vetture più rubate si confermano la Fiat Panda (11.299 furti), Fiat 500 (7.989), Fiat Punto (6.664), Lancia Ypsilon (4.540) e Volkswagen Golf (2.301). A seguire ci sono l’Alfa Romeo Giulietta (1.772), la Ford Fiesta (1.953), la Smart Fortwo Coupé (1.794), la Renault Clio (1.772) e la Fiat 500L (1.627) a completare la top ten. Il Gruppo FCA ha 6 modelli tra i 10 più rubati, che vantano però un tasso di recupero più elevato (tra il 40 e il 44%) rispetto alla media nazionale, mentre gli altri marchi sono ben al di sotto: Ford (31%), Volkswagen (28%), Renault (27%), Opel (28%), Mercedes (21%), Audi (28%), Smart (27%).

Sempre più SUV rubati: Nissan Qashqai il preferito dei ladri

Cresce il numero dei furti di SUV, pari a 5.140 nel 2019, con un +11% rispetto all’anno precedente. Spicca il boom di Nissan Qashqai, SUV più rubato dell’anno con 917 unità sottratte (metà delle quali in Campania), seguito da Range Rover Sport (502), Range Rover Evoque (374), Kia Sportage (323) e Toyota RAV4 (321). Balzo in avanti notevole (+85% rispetto al 2018) in questa non invidiabile classifica per la BMW X3 che, con 270 unità sparite, entra nella top ten dei SUV più rubati del 2019. Relativamente ai SUV rubati il tasso di recupero, pari al 30%, è ancora più basso di quello delle autovetture, a testimonianza dell’estrema rapidità con cui i criminali li fanno sparire dalla circolazione.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati