Peugeot: cambio al vertice del design, c’è Hossann al posto di Vidal

Il designer è all'interno del Gruppo PSA dal 2002

Peugeot: cambio al vertice del design, c’è Hossann al posto di Vidal

Importante novità da casa Peugeot, con un cambio al vertice nel ruolo di direttore del design del Leone: a partire da oggi, la carica è ricoperta da Matthias Hossann. Il 40enne francese prende il posto di Gilles Vidal e dovrà guidare la casa francese nei prossimi anni, nel suo aspetto estetico. È all’interno del Gruppo PSA già da quasi vent’anni, essendo entrato in azienda nel 2002.

“Sono lieto di affidare questa missione a uno dei designer più talentuosi della sua generazione – le parole di Jean Pierre Ploué, Direttore Stile di Groupe PSA – che ha dato luce al futuro del marchio Peugeot e che d’ora in avanti potrà mettere il suo talento a servizio dei clienti del brand”.

Chi è Matthias Hossann

Il neo direttore del design Peugeot si è laureato presso la scuola del design Strate École de Design di Sèvres e, dopo un brevissimo periodo in Volkswagen, è appunto entrato nel Gruppo PSA nel 2002. Da allora ha ricoperto varie posizioni, anche a livello internazionale con 5 anni al centro stile di Shanghai e ha esercitato il suo talento al servizio di tutti i marchi del gruppo transalpino.

Dal 2013, è stato responsabile della progettazione futura del marchio Peugeot con le concept-car di riferimento, tra cui l’ultima e-Legend, e ha pilotato il progetto preliminare dei veicoli del brand, inclusa la nuova 208 e 2008. La sua nomina gli permette di passare da una visione strategica del design del marchio del Leone, all’implementazione dello stile dei modelli di produzione.

Nuova Volkswagen Polo Da 119 € al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati