Hyundai Motor Group: aria pulita all’interno dell’abitacolo grazie a tre nuove tecnologie [VIDEO]

Hyundai Motor Group: aria pulita all’interno dell’abitacolo grazie a tre nuove tecnologie [VIDEO]

Si chiamano After-Blow, Multi-Air Mode e Fine Dust Indicator

Hyundai Motor Group: aria pulita all’interno dell’abitacolo grazie a tre nuove tecnologie [VIDEO]

In un momento di particolare attenzione all’inquinamento e alla qualità dell’aria che respiriamo, il gruppo Hyundai (di cui fanno parte anche KIA e Genesis) ha presentato tre nuove tecnologie di climatizzazione e purificazione che saranno introdotte dapprima su alcuni modelli in Corea, per poi trovare applicazione sugli altri veicoli del colosso automotive. Parliamo di After-Blow, Multi-Air Mode e Fine Dust Indicator. Scopriamole nel dettaglio.

La tecnologia After-Blow

After-Blowimpedisce la formazione di muffe e odori sgradevoli all’interno dell’intero sistema di climatizzazione tramite l’eliminazione della condensa che si crea naturalmente sull’evaporatore. Dopo il drenaggio della stessa (operazione che dura circa 30 minuti dallo spegnimento del motore), After Blow si attiva per 10 minuti per rimuoverne ogni residuo. Per evitare lo scaricamento della batteria del veicolo, inoltre, è presente un sensore intelligente (IBS) che disattiva il sistema in caso di livello di carica critico.

La tecnologia Multi-Air Mode

Multi-Air Modesfrutta un sistema di ventole multiple per migliorare e la circolazione dell’aria dell’impianto di climatizzazione, distribuendola nelle nuove fessure “multi-air” con struttura a micro fori. La tecnologia, attivabile in base alle preferenze del conducente, non varia il volume complessivo dell’aria in uscita dalle bocchette di ventilazione, ma ne riduce la forza ridistribuendo il flusso e rendendo più piacevole il viaggio per gli occupanti dell’abitacolo.

La tecnologia Fine Dust Indicator

Fine Dust Indicator”, infine, permette di analizzare e monitorare in tempo reale l’aria all’interno dell’abitacolo, consentendoci di gestirne la qualità nella maniera più appropriata. Il sistema ci mostra direttamente sul display del climatizzatore il livello di inquinamento, rilevando la concentrazione delle particelle ultrasottili (PM 2,5). Se questa supera i 36 μg/m3 viene azionata la modalità di depurazione, che gestisce in maniera completamente automatica l’intero processo. Se l’aria non migliora, poi, il sistema ci avvisa con un promemoria per la sostituzione dei filtri o per la pulizia dei tessuti interni.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati