Elon Musk dice addio alle concessionarie? In futuro le auto si comprano solo online

Elon Musk dice addio alle concessionarie? In futuro le auto si comprano solo online

Il proprietario di Tesla scommette sull'e-commerce visto i grandi risultati di Tesla ottenuti dalle vendite online

Elon Musk dice addio alle concessionarie? In futuro le auto si comprano solo online

Elon Musk è sempre stato un promotore della vendita online e ha recentemente affermato in una intervista rilasciata ad Automotive News come il futuro delle concessionarie sia destinato a cambiare radicalmente definendo il modello attuale come “inutile” per il periodo storico. Il proprietario di Tesla ha venduto le proprie auto elettriche anche in periodo di pandemia sfornando ottimi risultati e volumi costanti volando anche in Borsa.

E-commerce di Tesla

Tesla è un Brand da sempre sul web e in periodo di lockdown ha goduto del maggior tempo che le persone hanno trascorso nelle proprie case e quindi anche online. Può sembrare strano ma anche in questo momento di emergenza c’è chi ha acquistato tranquillamente la propria nuova Tesla comodamente dalla poltrona di casa magari con la possibilità di sfruttare gli ecobonus statali e regionali. Così Elon Musk non si è dovuto reinventare come venditore online ma si è fatto trovare pronto, in prima linea, con la struttura online di Tesla bel collaudata e super efficiente con tanto di consegna a domicilio programmata, customer service dedicato per spiegare la nuova auto al cliente e sanificazione inclusa.

La stoccata

Durante l’intervista, Musk ha analizzato anche il mercato cinese che macina numeri incredibili per la nuova Tesla Model 3 con 142.346 auto vendute nel primo semestre del 2020. Un risultato che eclissa i competitor visto che il secondo gradino del podio appartiene alla Renault Zoe con 37.154 auto e al terzo posto troviamo la Nissan Leaf con 23.867 unità vendute. Il mercato d’Oriente è una miniera d’oro per Elon Musk che lo definisce come un luogo dove “ci sono un sacco di persone intelligenti e laboriose con un’etica del lavoro completamente diversa rispetto a quella degli Stati Uniti dove l’atteggiamento è sbagliato”. Chissà cosa ne pensa l’amico Donald Trump?

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati