Jaguar Land Rover: un software per ridurre la cinetosi con la guida autonoma

Jaguar Land Rover: un software per ridurre la cinetosi con la guida autonoma

Si lavora per dire addio a un disturbo che colpisce in tanti

Jaguar Land Rover: un software per ridurre la cinetosi con la guida autonoma

Jaguar Land Rover sta lavorando allo sviluppo di un software che permette di ridurre la cinetosi attraverso l’adattamento dei futuri veicoli a guida autonoma.

Il punteggio benessere per ridurre la cinetosi

Portando avanti un progetto durante la cui prima fase è stato elaborato un “punteggio benessere” che potrebbe ridurre l’impatto della cinetosi fino al 60%, gli ingegneri di Jaguar Land Rover hanno implementato questa percentuale all’interno del software per la guida autonoma. Basandosi sui dati proveniente da 20.000 miglia percorse, il sistema elabora una serie di parametri per la valutazione delle dinamiche di guida, sfruttando anche l’apprendimento automatico.

Stop alla nausea quando si legge in macchina

Tale tecnologia, spiega Jaguar Land Rover, può essere utilizzata per insegnare a ogni vettura dei due brand come guidare in modo autonomo, mantenendo un elevato standard di guida lineare e confortevole. In questo modo si potrebbero ridurre gli effetti della cinetosi, un disturbo che spesso si genera quando gli occhi ricevono informazioni diverse da quelle rilevate dall’udito, dalla pelle o dal corpo. La cinetosi viene comunemente avvertita durante la letture nei lunghi viaggi a bordo di un veicolo, provocando un senso di nausea. Disturbo che può essere attenuato grazie al nuovo software di Jaguar Land Rover che interviene su accelerazione, frenata e posizione nella corsia di percorrenza, tutti fattori che contribuiscono all’insorgenza della cinetosi.

Risolvere il problema cinetosi sblocca le potenzialità della guida autonoma

Questo nuovo progetto del costruttore britannico permette dunque di affinare ulteriormente i sistemi avanzati di assistenza alla guida che troveranno posto sui futuri modelli Jaguar e Land Rover. Il dottor Steve Iley, Jaguar Land Rover Chief Medical Officer, ha dichiarato: “La mobilità sta rapidamente cambiando e per questo dovremo sfruttare tutte le potenzialità dei veicoli a guida autonoma per raggiungere il nostro obiettivo di una viabilità con zero incidenti e zero congestioni. Risolvere il problema della cinetosi nelle auto senza conducente è l’elemento chiave che potrà sbloccare l’enorme potenziale di questa tecnologia pensata per i passeggeri, i quali saranno in grado di utilizzare il tempo di viaggio per leggere, lavorare o rilassarsi”.

Inoltre, sottolinea Jaguar Land Rover, è stato dimostrato che funzionalità, come il sistema di rinfrescamento dei sedili, l’illuminazione ambientale e le configurazioni multiple dei sedili, possono ridurre significativamente la probabilità di cinetosi.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati