Una Ferrari 360 Challenge modificata vola al Paul Ricard [VIDEO]

Una Ferrari 360 Challenge modificata vola al Paul Ricard [VIDEO]

Il sound di un V8 made in Maranello. Indossate le cuffie e lasciatevi trasportare

Una Ferrari 360 Challenge modificata vola al Paul Ricard [VIDEO]

Dal canale italiano 19Bozzy92 arriva il video della Ferrari 360 Challenge intenta a sgranchirsi le gambe sul circuito francese Paul Ricard. La Ferrari 360 Challenge mantiene le sue caratteristiche originali (motore, telaio, sospensioni e interni) con l’aggiunta di un grande alettone posteriore, un doppio terminale di scarico e un foro sul cofano anteriore, quest’ultimi ripresi dalla versione GT della Ferrari 360. Anche il paraurti anteriore non è quello originale della Challenge ma è stato modificato dal possessore della vettura. Sotto al cofano c’è un motore V8 3,6 litri aspirato, dal suono semplicemente eccezionale.

Prima di lasciarvi al video vi ricordiamo che nel 2000 la Ferrari sviluppò la 360 Challenge in poco più di 300 esemplari, (da non confondere con la Challenge Stradale prodotta in 1.274 esemplari a partire dal 2003), per le gare monomarca e per vari campionati FIA. La 360 Challenge utilizzava la meccanica di serie, ma con un peso ridotto a 1.170 kg (120 in meno rispetto alla 360 Modena di serie). Nel 2001, vide la luce una versione rivisitata della Challenge, capace di 415 cavalli. Nel 2002, la 360 ha cominciato a gareggiare in campionati ufficiali più importanti, come la FIA GT e nella prestigiosa 24 Ore di Le Mans.

Il reparto corse clienti, per partecipare alla lunga gara francese, aveva progettato 20 esemplari di 360 Modena omologati dalla FIA che avevano una carrozzeria ribassata e composta da fibra di carbonio, con un vistoso alettone posteriore. Il motore era stato potenziato fino a 430 cavalli. Per gareggiare contro le Porsche 911 GT3 RSR, nel 2003 in collaborazione con Michelotto è stata sviluppata la 360 GTC, capace di 445 cavalli a 8750 g/m, e con peso diminuito a 1.100 kg[3]. Dal 2002 al 2005 fu invece fabbricata, in 30 esemplari, la 360 GT; essa traeva origine dalla 360 Challenge e fu affidata a piloti privati che la utilizzarono nel Campionato FIA GT.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati