Ferrari 250 GT SWB Berlinetta: arriva il nuovo ” revival” da parte di GTO Engineering, che capolavoro [FOTO]

Più di 30 esemplari prenotati ad un prezzo ben superiore al milione di euro

La Ferrari 250 GT Berlinetta Passo Corto Competizione è una delle automobili sportive classiche più iconiche e spettacolari mai costruite. La sua linea è così inconfondibile e rievocativa che chiunque potrebbe riconoscerla come bellezza classica e senza tempo. Lo stesso Sir Stirling Moss l’aveva definita come “la GT più bella mai realizzata nella storia dell’automobile“. Oltretutto si tratta anche di una delle vetture attualmente più costose, con un valore d’acquisto che potrebbe tranquillamente aggirarsi intorno ai 13 milioni di euro, per i suoi soli 103 esemplari prodotti.

Un’auto così merita assolutamente un Revival, grazie GTO Engineering

Spesso ci si potrebbe scontrare contro la critica dei puristi, di coloro che credono che auto del genere debbano essere lasciate intonse e che non sia contemplata l’ipotesi di alterarne in alcun modo il DNA. Solitamente saremmo d’accordo con voi, ma in questo caso si tratta di un’auto talmente bella e perfetta che una replica (per quanto impeccabile e totalmente fedele all’originale) donerebbe solamente un po’ di bellezza al mondo, facendo circolare qualche esemplare in più sulle strade della terra.

L’auto è stata ricreata dal team di GTO Engineering partendo proprio dai disegni progettuali originali, realizzando un telaio tubolare e una carrozzeria in alluminio battuta a mano. Il 90% delle componenti è realizzato ed assemblato a mano, con una cura maniacale che si potrebbe tranquillamente richiedere per realizzare un’auto di questo tipo. Si basa sulla versione a passo corto della 250 GT ed ogni esemplare è stato sviluppato su misura per il cliente, con specifiche per gli interni e la configurazione degli esterni. E’ inoltre possibile richiedere l’auto con caratteristiche più inclini al mondo dei rally, della pista, per l’utilizzo quotidiano e molto altro.

Sotto il cofano? Un bel V12 aspirato

Il team inglese di GTO Engineering ha riservato alla sua creazione un magnifico V12 Colombo aspirato, da 3.0, 3.5 o 4.0 litri, con potenze da 280 CV a salire. Ogni unità è dotata di triplo carburatore, per un’erogazione lineare e costante, senza singhiozzi o strappi, abbinato ad una trasmissione manuale a 4 o 5 marce, a richiesta. Quest’ultimo è stato completamente rivisto dal team, per assicurare cambiate veloci e fluide, come si potrebbe richiedere ad un cambio manuale sportivo dei tempi attuali. L’impianto frenante sembra ispirarsi al passato ma sfrutta componenti moderne con pastiglie ad alte prestazioni e dischi leggeri. Troviamo cerchi da 15 o 16 pollici, con duplice finitura, standard o cromata.

Anche lo schema sospensivo si ispira a quello originale ma è stato rivisto, per assicurare migliori performance, maggiore tenuta e maggior comfort durante la marcia di tutti i giorni. Tra i molteplici optional è disponibile anche uno sterzo più diretto e sportivo, con un rapporto di sterzata di 17:1. La bellezza di questa creazione? Tutto il fascino e l’eleganza di un’auto senza tempo ma con delle invisibili accortezze che la rendono migliore sotto il punto di vista della guidabilità, rispetto all’auto originale del 1960.

Sono già state prenotate oltre 30 vetture, da ogni parte del mondo e sono richiesti dai 12 ai 18 mesi per la realizzazione a mano. Il costo? Ben oltre il milione di euro, una cifra importante per una replica. C’è da considerare però che queste auto, originali, sono ormai introvabili o addirittura, per quanti soldi una persona possa avere, anche impossibili da acquistare. La strada proposta da GTO Engineering sembra quindi essere la migliore per chi volesse quest’auto ma fosse interessato a sfruttarla tutti i giorni, senza rischiare di compromettere la meccanica di quella originale.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati