Pulizia auto: come renderla splendente al rientro dalle vacanze

Pulizia auto: come renderla splendente al rientro dalle vacanze

I consigli di Mafra per la cura della propria vettura

Pulizia auto: come renderla splendente al rientro dalle vacanze

Sabbia, moscerini e resina. Quando si va in vacanza, spesso l’auto ne subisce le conseguenze. Non si ha la stessa cura di quando si è a casa e spesso si è costretti a parcheggiarla all’aperto, vicino alla spiaggia o sotto una pineta. Di conseguenza, al ritorno è necessario dargli una bella pulita per farla ritornare splendente e non rischiare di avere problemi più importanti nei mesi successivi. I consigli di Mafra per eliminare lo sporco sia all’interno che all’esterno.

Gli interni dell’auto

A subire le ‘conseguenze’ dell’estate sono spesso gli interni, per la lunga esposizione ai raggi solari e per la sporcizia su sedili o tappetini o le macchie di umidità causate dal costume bagnato o dall’asciugamano umido. Si possono risolvere con Trattamento 3in1 Tessuti, in grado di rimuovere lo sporco su sedili, tappetini e moquette. Prima di utilizzarlo, va aspirata bene la superficie.

Per chi ha i più delicati sedili in pelle, il prodotto è Trattamento 3in1 Pelle, a base di Aloe Vera. Basta nebulizzare il prodotto sulla superficie da trattare in modo omogeneo e lasciarlo agire, senza farlo asciugare. Infine, rimuovere l’eccesso di prodotto e rifinire la pelle con un secondo panno in microfibra pulito. Così anche i sedili in pelle recuperano la loro brillantezza.

Anche le plastiche soffrono d’estate, per l’azione dei raggi UV. Con Trattamento 3in1 Plastiche si possono rimuovere le macchie e garantire anche un’azione curativa per proteggere dallo scolorimento, grazie alla cera d’api presente nel prodotto. Per effettuare tutti questi trattamenti, il panno in microfibra Heavy Work permette di rispettare tutte le superfici.

I moscerini e la resina

Quando si viaggia molto, in particolare quando è sceso il sole, l’auto verrà ricoperta di moscerini sul parabrezza e sul frontale dell’auto. Vanno rimossi al più presto possibile, per evitare danni alla vernice: per farlo senza particolare fatica c’è Killer, in grado di rimuovere moscerini ed insetti in pochi minuti. Prima un risciacquo della carrozzeria, poi nebulizzare il prodotto in maniera uniforme e, dopo un minuto, si possono eliminare i residui facilmente con un guanto imbevuto di shampoo.

La resina ed i residui di catrame sono gli altri problemi lasciati dall’estate. Per la prima c’è il prodotto Mafra Resin Off, per rimuovere anche i residui di salsedine per chi ha trascorso l’estate in una località di mare. Si può utilizzare Deca Flash, invece, per i residui di catrame, solitamente presenti su minigonne e paraurti. Basta spruzzarlo e lasciarlo agire, poi con un panno in microfibra pulito si possono eliminare tutti i residui, anche di altre sostanze collose.

I cerchi e le gomme

Anche i cerchi e gli pneumatici possono soffrire l’estate e pulirli a fondo consente di evitare usura e problemi, oltre al rischio di graffiare la carrozzeria con i residui presenti. La schiuma attiva del Pulitore Cerchi e Gomme scioglie in poco tempo i residui di sporco presenti sulle ruote, lasciandolo agire per circa un minuto. E, con un’abbondante risciacquata, il cerchio torna a splendere.

Il lavaggio dell’auto

Dopo aver pulito gli interni ed eliminato tutti i residui, non resta che dare una bella lavata all’auto per farla tornare splendente. Con Car Wash Shampoo e Cera si può ottenere questo risultato, grazie alla combinazione della detergenza dello shampoo con la protezione della cera. Un prodotto combinato con il guanto Double Face con un lato in microfibra di ciniglia blu per rimuovere lo sporco nella parte bassa dell’auto e quello in microfibra a pelo corto griglio e giallo per le macchie dalla parte alta della carrozzeria, finestrini e parabrezza compresi.

Per effettuare il lavaggio, il consiglio è l’utilizzo del metodo del ‘doppio secchio’. In uno viene diluito il prodotto in acqua, mentre il secondo si utilizza per risciacquare il guanto dopo ogni passaggio. Un altro accorgimento importante è partire sempre lavando la parte inferiore dell’auto, quella dove si deposita la maggior quantità di sporco, per poi passare alla parte superiore. Finito il lavaggio, è fondamentale una corretta asciugatura, con il panno Super Dryer.

Si chiude con l’igienizzazione

In questo periodo, con la pandemia ancora in atto, l’igienizzazione è un tema caldissimo. Per questo, una volta completata la pulizia, è importante igienizzare le parti dell’auto con cui si entra più spesso in contatto, come le maniglie della portiera, il volante, il cambio e le cinture di sicurezza. Per farlo, c’è l’Igienizzante Superfici Auto di Mafra, adatto sia agli esterni che agli interni.

E, per chiudere definitivamente, si può utilizzare una fragranza per l’abitacolo, disponibile con la linea Odorbacy Out. In modo da lasciare una piacevole profumazione all’interno dell’auto.

Scopri le Offerte



    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati