Milano Monza Motor Show 2020: oltre 30 brand già confermati con anteprime mondiali e nazionali

Milano Monza Motor Show 2020: oltre 30 brand già confermati con anteprime mondiali e nazionali

Un salone a cielo aperto nel cuore di Milano

Milano Monza Motor Show 2020: oltre 30 brand già confermati con anteprime mondiali e nazionali

Confermando le date 29 ottobre-1 novembre 2020 per una speciale edizione autunnale, il Milano Monza Open-Air Motor Show 2020, ormai MIMO per appassionati e addetti ai lavori, svela ulteriori dettagli del salone a cielo aperto (gratuito) che animerà le piazze e le vie della città di Milano.

Confermata la presenza di oltre 30 marchi, con altri in trattativa

Sarà una mostra a cielo aperto con i modelli esposte su delle pedane tutte uguali, allestite per rispondere alle esigenze dettate dall’emergenza sanitaria Covid-19. Gli organizzatori della manifestazione fanno sapere che al MIMO 2020 saranno svelate diverse anteprime mondiali e nazionali con già più di una trentina di brand confermati, come spiega Andrea Levy, presidente di MIMO 2020: “Sono oltre 30 i brand che a oggi hanno aderito al Milano Monza Open-Air Motor Show e con gli altri siamo in piena trattativa, segno che il sistema auto tutto sentiva il bisogno di ritrovarsi e ripartire. Dal 29 ottobre all’1 novembre 2020 a Milano le novità auto e moto dei costruttori coloreranno le strade e le piazze della città, uno spettacolo gratuito per il pubblico. A Monza, Tempio della velocità, andrà in scena la passione con le attività dinamiche in pista. Quello del MIMO è un format innovativo, un nuovo sistema per portare tra la gente le novità auto e motociclistiche che credo possa sostituire, in futuro, i format dei saloni tradizionali al chiuso”.

Pedane scoperte ed illuminate

Piazza Duomo e Castello Sforzesco, centri nevralgici del capoluogo lombardo, saranno i principali palcoscenici del MIMO 2020. La piazza centrale di Milano vedrà esposte le anteprime nazionali e le auto rappresentative delle case automobilistiche, una per brand, così come verrà proiettato un video con i presidenti dei brand al volante delle novità di ciascun marchio. Le altre piazze e vie della città, oltre quaranta in totale, proporranno pedane tutte uguali, scoperte ed illuminate con gli altri modelli delle varie case.

Non mancheranno i test drive, previa la prenotazione sul portale dedicato. I test drive delle auto elettriche ed ibride plug-in si terranno in Piazza Castello, mentre le vetture full hybrid, mild hybrid e le altre motorizzazioni in Piazza Sempione. Nel cortile del Castello Sforzesco, invece, saranno presenti prototipi e one-off dei più grandi carrozzieri e non mancheranno i classici ed il motorsport.

Da Milano all’Autodromo di Monza nel ricordo di Alberto Ascari

Seppur non sarà più il luogo centrale della manifestazione, anche l’Autodromo di Monza resterà protagonista di questa edizione dell’evento. La Journalist Parade, in programma venerdì 30 ottobre, si terrà con una sfilata dal centro di Milano all’Autodromo, dove si terranno anche le attività di track day delle case automobilistiche, dei club e alle parate degli appassionati.

La partenza sarà dal Castello Sforzesco e i giornalisti passeranno in largo Ascari, zona Milano sud, dove verrà inaugurato il monumento all’ultimo pilota italiano vincitore del titolo campione del mondo di Formula 1 voluto e realizzato da Aci Milano. Il tour arriverà fino all’Autodromo di Monza dove i giornalisti sfileranno su entrambi i circuiti, quello moderno e l’Anello di alta velocità, prima di ripartire alla volta di Milano.

Un’inaugurazione a cui ACI Milano tiene molto, come spiegano le parole del suo presidente, Geronimo La Russa: “Ultimo pilota italiano ad aver vinto il Mondiale piloti, quello che, a oggi, detiene il record per la più alta percentuale di vittorie in un campionato. Parlare e celebrare Alberto Ascari è per noi un grande onore e abbiamo scelto di inaugurare il monumento durante il Milano Monza Open-Air Motor Show perché è una manifestazione che abbiamo fortemente voluto e che rappresenta il nostro modo d’intendere la passione per l’automobile e la determinazione”.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati