Napoli, giro di patenti facili: tra i coinvolti anche i calciatori Koulibaly, Ghoulam e Callejon

I tre avrebbero preso la patente nautica senza sostenere l'esame

Napoli, giro di patenti facili: tra i coinvolti anche i calciatori Koulibaly, Ghoulam e Callejon

I tre calciatori del Napoli, Kolibaly, Ghoulam e Callejon, figurano tra le persone coinvolte nel giro di patenti facili scoperto a Napoli.

Secondo quanto riportato da organi di stampa, i nomi dei tre calciatori azzurri sono nel lungo elenco di persone (circa 600) che avrebbero acquisito la patente nautica con test fantasma, ovvero senza aver mai sostenuto l’esame.

Le patenti nautiche “acquistate” potrebbero essere invalidate

Al termine del lavoro investigativo svolto dai carabinieri di Caserta tra il 2014 e il 2017 nei confronti di ex funzionari o direttori della motorizzazione civile, direttori di suola guida e faccendieri, la Procura di Napoli ha emesso 31 avvisi di conclusione indagini. Alla luce di quanto emerso, le patenti dei tre calciatori del Napoli, così come quelle degli altri beneficiari, potrebbero essere anche invalidate.

Prezzi da 1.000 a 1.500 euro per aver la patente senza dover sostenere l’esame

Dalle indagini è emerso che quello il giro di patenti facili era business con tanto di tariffario che permetteva a chiunque di “acquistare” licenza di guida, compresa la patente automobilistica, pagando cifre che vanno da 1.000 a 1.500 euro, senza sostenere le prove. Stando a quanto ricostruito dagli inquirenti, Koulibaly e Ghoulam si sarebbero recati sul posto per sostenere la prova, andandosene poi però senza essersi sottoposti al test. Soluzione ancora più comoda quella per la quale avrebbe optato lo spagnolo Callejon, che si sarebbe fatto recapitare la patente direttamente a casa.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati