Waze: nuove funzionalità per combattere il traffico

Tante le novità presentate durante "Waze On", primo evento virtuale internazionale dell'azienda

I numeri parlano da soli: oltre 140 milioni di utenti, 70 milioni di contributi, 50.000 volontari in tutto il mondo. Stiamo parlando di Waze, app di navigazione nata nel 2009 (ora di proprietà di Google) con l’obiettivo di ridurre il traffico a livello globale. Dopo aver introdotto alcune comode funzionalità come “Costo Pedaggio” e la recente “Passaggio a Livello”, l’azienda ha presentato le ultime, interessanti features, volte a migliorare ulteriormente l’esperienza complessiva degli utilizzatori. Lo ha fatto durante Waze On, primo evento virtuale internazionale in streaming a cui ha preso parte anche il CEO Noam Bardin.

Pianificazione percorso con orario suggerito, ETA ottimizzato, Punti di interesse

Una delle più utili novità riguarda la possibilità di poter pianificare il nostro percorso direttamente da casa, sia da smartphone che da pc: basterà impostare la destinazione e l’app calcolerà in automatico il tempo di viaggio suggerendo, in base ai dati sul traffico acquisiti quotidianamente, l’orario migliore per la partenza (Trip Suggestions). Inoltre sono stati implementati suggerimenti con notifiche push basati sulle destinazioni più frequenti.

È stato, inoltre, migliorato il calcolo ETA (Estimate Time of Arrival), ovvero il tempo di viaggio stimato tenendo conto delle condizioni di strade e traffico in tempo reale, con proposta di percorsi alternativi.
Tutto ciò, però, non sarebbe stato possibile senza la Community di Waze: Map Editors, Beta Testers, Localizers, Partner Community Members, Carpool Community sono tutti volontari che lavorano uniti dallo stesso obiettivo: ridurre il traffico per migliorare la qualità delle nostre vite.

Waze Carpool: l’importanza della condivisione

L’unione fa la forza. Questo il fondamento su cui è basata l’app e che trova, forse, massimo riscontro in Waze Carpool. Il servizio, che permette agli utenti di condividere la propria auto con altri wazer dividendo le spese, è stato lanciato qualche anno fa ed è attualmente attivo in Stati Uniti, Brasile, Messico e Israele. Tale soluzione può apportare enormi benefici alla mobilità: il traffico, infatti, può essere ridotto fino a un quarto, con una diminuzione considerevole di emissioni di CO2, stress, perdite di tempo, a vantaggio della nostra salute.

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati