Fiat Panda: in promozione da 6.500 euro con gli incentivi statali

Fiat Panda: in promozione da 6.500 euro con gli incentivi statali

Offerta valida fino al 30 settembre su vetture in pronta consegna

Fiat Panda: in promozione da 6.500 euro con gli incentivi statali

Anche a settembre prosegue la campagna promozionale di Fiat che propone la Panda, una delle preferite degli automobilisti italiani, ad un prezzo ancor più vantaggioso grazie agli incentivi statali.

Prezzo ridotto a 6.500 euro con gli incentivi

Come si legge sul sito della Casa torinese, la gamma Fiat Panda viene proposta a partire da 6.500 euro, beneficiando delle contributo statale messo a disposizione dal governo a partire dallo scorso 1° agosto. La Fiat Panda, che si conferma sempre tra i modelli più venduti in Italia, è attualmente disponibile con una gamma variegata che comprende motorizzazioni benzina, GPL, metano, 4×4 e ibrida.

Promozione valida fino a fine mese

L’offerta che riguarda la Fiat Panda è valida fino al 30 settembre 2020 su un numero limitato di vetture in pronta consegna in caso di rottamazione (per la quale è previsto un incentivo statale maggiore). L’iniziativa promozionale, come sottolinea Fiat, permette così di acquistare la Panda Pop 1.2 da 69 CV, che ha un prezzo di listino di 11.950 euro ridotto in promo a 9.500 euro, a 8.000 euro con incentivo statale oppure a 6.500 euro con finanziamento Contributo Prezzo di FCA Bank. Quest’ultimo nel caso specifico prevede anticipo zero, durata 96 mesi con prime 24 rate mensili di 74,33 euro e successive 72 rate mensili di 110,51 euro (TAN 6,85% e TAEG 10,54%).

Fiat Panda che è spesso protagonista delle iniziative commerciali e promozionali dell’azienda torinese. Offerte della Fiat Panda aggiornate e costantemente disponibili che sono facilmente consultabili su Cercamiauto.it

Scopri le Offerte



    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati