Ferrari F8 Tributo: sarà più veloce della McLaren 720S sul quarto di miglio? [VIDEO]

Ferrari F8 Tributo: sarà più veloce della McLaren 720S sul quarto di miglio? [VIDEO]

L'italiana contro l'inglese, sfida a colpi di 720 CV e 770 Nm, tutti sulle ruote posteriori

Ferrari F8 Tributo: sarà più veloce della McLaren 720S sul quarto di miglio? [VIDEO]

La Ferrari F8 Tributo è l’ultima creazione sportiva della casa di Maranello, un vero e proprio missile da strada che esalta le già allucinanti performance della precedente 488 Pista. Da questa infatti riprende molte soluzioni aerodinamiche e meccaniche, come ad esempio il potentissimo e pluripremiato V8 3.9 biturbo da ben 720 CV di potenza e 770 Nm di coppia. Quella che vi proponiamo oggi è una sfida molto interessante che vede sfidarsi due delle supercar più potenti e veloci in commercio, entrambe con una potenza e meccanica simile.

Qual è la supercar a trazione posteriore più veloce in commercio?

Anche l’inglese Mclaren 720S sfodera una potenza pressoché identica, con 720 CV e 770 Nm di coppia dal suo 4.0 V8 biturbo. Entrambe le supercar sfruttano un cambio automatico doppia frizione, F1 7 marce per la Ferrari e 7 marce anche per la McLaren. Tutte e due rimandano tutta la potenza alle sole ruote posteriori. Il peso in ordine di marcia appare simile per entrambe: poco sotto ai 1.500 kg per l’inglese e poco sopra i 1.500 kg l’italiana. La vera differenza sta nel fatto che la McLaren, pur essendo più obsoleta di circa 2 anni e mezzo, può vantare un telaio monoscocca in carbonio Monocage II, fiore all’occhiello della McLaren. Ferrari adotta un più classico telaio in alluminio, magnesio e altri materiali compositi.

Parlando di performance, la 720S è famosa per essere l’ammazza supercar. Una delle sportive più veloci mai create, sopratutto per la sua grandissima ripresa e allungo. Tanti hanno addirittura ipotizzato che i suoi 720 CV siamo in realtà 770 o quasi 800 all’albero. Ad ogni modo, McLaren dichiara un’accelerazione di 2,9 secondi per arrivare a 100 km/h e 7,8 secondi per i 200 km/h, con una velocità massima di 341 km/h. La Ferrari? Bhe, sarà assurdo, ma il tempi per toccare i 100 km/h e i 200 km/h sono letteralmente uguali: 2,9 e 7,8 secondi, mentre la velocità massima è di 340 km/h (wow).

Chi vince la gara?

Se non volete spoiler passate subito a guardare il video. Si nota, in tutte e 3 le gare come l’italiana riesca ad avere uno spunto migliore e una miglior cambiata tra prima e seconda marcia. Inserendo la terza e spostandosi verso la parte alta dei giri, l’inglese torna fuori, ed è anche il suo punto forte. Recupera lentamente il gap concludendo la gara sempre con una velocità massima più alta. Tuttavia lo spunto migliore da fermo consente alla F8 tributo di aggiudicarsi 2 gare su 3, mentre la McLaren 720S ci mostra come su un tracciato più lungo avrebbe sempre e comunque la meglio, data la sua altissima velocità dopo la terza marcia.

Video Credit: DragTimes Youtube

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati

    Auto

    Maradona e la storia della sua Ferrari Testarossa nera

    Venduta all'asta nel 2014 per 250.000 euro gli fu regalata da Ferlaino per la vittoria del Mondiale del 1986
    Il più grande calciatore di tutti i tempi ci ha lasciati. Ieri pomeriggio la terribile notizia verso le 16 dall’Argentina