Ferrari Omologata: la nuova One-Off di Maranello su base 812 Superfast [FOTO]

Un'edizione unica per rievocare lo spirito del cavallino e proiettarlo nel futuro

Ferrari ha appena svelato la nuovissima Ferrari Omologata, una spettacolare One-Off (auto unica) prodotta sulla base della Ferrari 812 Superfast, su richiesta di un “anonimo collezionista europeo” dichiara Ferrari. Da quest ultima in realtà eredita piattaforma, meccanica e motore, ma tutto il resto è stato modificato per rendere esclusiva la decima creazione unica del produttore italiano.

Ferrari Omologata, una linea senza tempo in salsa retrò

La Ferrari Omologata sfoggia una livrea da corsa unica, arricchita dalla magnifica tonalità tristrato Rosso Magma, oltre a finiture inedite realizzate appositamente per lei dal Centro Stile di Maranello sotto l’occhio vigile di Flavio Manzoni. Anteriormente presenta un nuovo frontale, con una griglia dedicata, più ovalizzata e larga rispetto a quella della Superfast. Perde alcune appendici aerodinamiche della Supercar “di serie” e guadagna due fessure situate sopra alla mascherina, per assicurare maggior aerazione al motore. I passaruota anteriori sono più muscolosi e conferiscono alla sportiva un’aria più massiccia. Molto cambia invece nel retro, dove il lunotto lascia spazio ad un padiglione spiovente che culmina in uno spoiler a coda d’anatra, molto vintage e in pieno stile “fastback”. Il vetro viene sostituito da un pannello caratterizzato da tre feritoie orizzontali. Nuovi anche i fari posteriori, ora solo due elementi circolari, uno per lato. Leggermente rivisto anche l’estrattore in carbonio, che ospita i 4 terminali di scarico sdoppiati.

Ferrari Omologata: interni essenziali ma eleganti

La Ferrari Omologata riceve un trattamento esclusivo anche all’interno, con diversi elementi che richiamano alla sportività classica del marchio. I sedili a guscio in carbonio sono rifiniti in duplice materiale, alcantara e Jeans Aunde, con cinture racing a 4 punti. Sul cruscotto e sul volante appaiono nuovi finiture in alluminio, carbonio, acciaio e pelle nera che conferiscono all’abitacolo un aspetto molto cupo e tenebroso. Si trovano alcuni elementi di richiamo alle storiche 250 GTO e 250 LM, come le maniglie interne e il tunnel centrale, rifiniti in alluminio martellato.

Le origini del nome

Il misterioso cliente europeo aveva esplicitamente richiesto “una linea senza tempo, elegante ma sportiva, che rievochi il passato proiettandolo nel futuro. Sportiva e concentrata sulla pista ma a suo agio su strada, che sia sobria ed elegante ma capace di far battere il cuore agli appassionati del cavallino“. Ci sono voluti più di 2 anni di progettazione per la Ferrari Omologata. Bisogna pensare che la tonalità della carrozzeria è stata sviluppata appositamente per lei, con pannelli in alluminio interamente realizzati a mano per assecondare le richieste del cliente.

Ferrari Omologata: cosa nasconde sotto al motore?

Non sappiamo ancora se la casa di Maranello abbia apportato modifiche significative alla meccanica della Omologata che appunto riprende quella della Ferrari 812 Superfast, con il suo mitico (forse ultimo) V12 6.5 aspirato da 800 CV a 8.500 giri e 718 Nm di coppia massima a 7.000 giri. Il prezzo? Non è stato comunicato, ma potrebbe avvicinarsi ai 2 milioni di euro.

Scopri le Offerte



    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati