Lombardia: misure antismog dall’1 di ottobre, stop ai diesel euro 4 da gennaio 2021

I diesel euro 4 verranno bloccati dall'11 gennaio 2021

Lombardia: misure antismog dall’1 di ottobre, stop ai diesel euro 4 da gennaio 2021

Tramite un comunicato ufficiale, la Regione Lombardia comunica che, come ogni anno, dall’1 di ottobre 2020 al 31 di marzo 2021, nei comuni con una popolazione superiore a 30 mila abitanti verranno applicate le norme antinquinamento per cercare di tenere i parametri dello smog su valori accettabili.

I diesel euro 4 non potranno più circolare dall’11 di Gennaio

Nella giornata del 28 settembre, la Giunta ha approvato la delibera che attua le previsioni del Piano Aria (PRIA), restringendo notevolmente le limitazioni per i veicoli inquinanti. I diesel Euro 4 infatti sarebbero stati bloccati il prossimo 1 di ottobre 2020 ma per via del disordine generato dalla pandemia da Coronavirus, il termine ultimo è stato spostato all’11 gennaio 2021.

Questa decisione ad esempio, è il frutto di un accordo assunto dalle Regioni del Bacino Padano a luglio – spiega l’assessore – in seguito alle valutazioni emerse dagli effetti causati dall’emergenza sanitaria: la riduzione delle emissioni complessive rispetto all’ordinario dovuta al lockdown, il persistere dello stato di emergenza fino al 15 ottobre, l’incertezza economica, i vincoli legati all’uso del trasporto locale e la persistenza dello smartworking. Inoltre, a favore di questo rinvio si era espresso il Consiglio Regionale con la delibera 1022 del 21 aprile 2020”.

Gli ecoincentivi potranno dare una mano sull’acquisto

L’assessore spiega poi che non si è trattata di una decisione facile da prendere, considerando appunto la situazione socio-economica in cui ci troviamo. La giunta è pienamente consapevole che lo stop ai diesel euro 4 nei centri superiori ai 30 mila abitanti costringerà molte famiglie ad impegnarsi per sostituire la o le vetture. A tal proposito, per non limitare il diritto alla mobilità di ogni cittadino, la giunta ha concesso lo slittamento di qualche mese per il fatidico stop dei diesel euro 4, insieme alla proposta del progetto “Move-in” (spieghiamo in seguito). Cogliamo l’occasione per ricordare ai nostri lettori gli interessanti ecoincentivi che la Regione ha messo a disposizione in questo periodo, con cui si riescono a strappare prezzi davvero interessanti su molte tipologie di auto.

Le limitazioni antismog del 2021

Diesel Euro 4 senza FAP: non potranno circolare nel semestre invernale, da lunedì’ a venerdì, dalle 7:30 alle 19:30, nei comuni di fascia 1 e nei 5 comuni di fascia 2 sopra ai 30.000 abitanti.
Diesel Euro 3 e benzina Euro 1: limitazioni totali nei comuni di fascia 1 e 2, da lunedì a venerdì dalle 7:30 alle 19:30.

Progetto Move-in

Dopo un periodo di sperimentazione dello scorso anno, entra in vigore il progetto Move-in includendo anche i diesel euro 4 con limitazioni a 10 mila km annui (12 mila per mezzi da lavoro). “Move-in rappresenta infatti un’alternativa valida e praticabile al blocco della circolazione. Abbiamo inoltre predisposto tutto quanto necessario – afferma l’assessore – per l’estensione di Move-in anche all’AreaB di Milano, al momento temporaneamente sospesa”. Grazie al progetto Move-in, i veicoli soggetti a limitazioni (diesel euro 0,1,2,3,4 e benzina euro 0,1) potranno circolare nelle ore di blocco con un limite chilometrico annuo. Sui veicoli soggetti a limitazioni verrà installata una sorta di “scatola nera” che monitorerà i km percorsi, lo stile di guida e il livello delle emissioni, senza compromettere in alcun modo la privacy.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Carburanti

    Lascia un commento

    1 commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    • gimmi jovinelli ha detto:

      E i pensionati che di cognome non fanno Tridico, con pensione netta di 650 € al mese, che faranno ? Andranno in cerca del Covid 19 sugli autobus o sulla metro ? Così poi sarà finita e l’INPS risparmierà sulla pensione ? Io non facciom Tridico di cognome. Spero Che Zaia, Bonaccini, Toti e Fontana non facciano questa cazzata, ma si occupino dei riscaldamenti negli appartamenti. O vogliamo VERAMENTE credere che sono regolati a 20 gradi !!!! Minimo sono sui 22/23 gradi; controlli ci vorrebbero, controllo. Le èpolveri sottili in pianura c’erano anche con lo stop, e quindi il diesel è una patetica scusa.Vergogna, vergogna.

    Articoli correlati