Maserati MC20: la super sportiva debutta anche in Cina [FOTO]

Motore V6 biturbo da 630 Cv per un peso inferiore ai 1.500 kg

Dopo il debutto dello scorso 9 settembre all’Autodromo di Modena, la Maserati MC20 è arrivata anche in Cina. La nuova super sportiva della casa del Tridente è in bella mostra al Salone di Pechino 2020 e rappresenta il futuro del marchio italiano con la sua innovazione, il suo carattere unico e la sua audacia. È spinta dal V6 da 630 cavalli e 730 Nm di coppia, per prestazioni di altissimo livello.

Design da Supercar di razza

Sono in molti che nei mesi passati hanno visto nelle foto spia della Maserati MC20 l’eredità di alcuni progetti passati di altri marchi, come Alfa Romeo, oppure ispirazioni più o meno marcate arrivate da Maranello. Non che ci sia nulla di male, ma in via Menotti hanno sottolineato con molta forza questo punto: la Maserati MC20 è un progetto nato e sviluppato al 100% a Modena. La sua creazione ha richiesto in totale due anni e ha coinvolto diversi stabilimenti presenti nell’universo di Maserati. Stiamo parlando, ad esempio, del Maserati Innovation Lab, i cui ingegneri hanno cercato di trovare delle soluzioni innovative per quanto riguarda lo sviluppo dell’aerodinamica, come ad esempio il modello matematico Virtual Car che ha coperto il 97% dei test dinamici.

Il risultato è una supercar molto particolare, a cominciare dai fari, decisamente filanti sulla fiancata e più squadrati e distintivi sul frontale. La griglia è tipicamente Maserati e la forma stessa del muso paga tributo alle grandi vetture sportive del passato, Formula 1 compresa. La linea è molto pulita e sono state eliminate eventuali appendici mobili (è rimasto solamente lo spoiler posteriore che però è di dimensioni ridotte e ha un preciso compito aerodinamico per migliorare la deportanza). Le portiere presentano un’apertura a farfalla, studiate per migliorare l’ergonomia della vettura e il comfort di entrata ed uscita dalla vettura. Sul retro è bellissima la forma del lunotto, che presenta delle feritoie per l’areazione del motore centrale che insieme riportano la forma del Tridente. Molto eleganti i fari posteriori, decisamente sottili, e l’opera viene completata da un fascio e inferiore a contrasto che comprende l’estrattore e un doppio terminale di scarico che, ve lo garantiamo, fa davvero una bella musica. La Maserati MC20 sarà disponibile al lancio in sei colori: Bianco Audace, Giallo Genio, Rosso Vincente, Blu Infinito, Nero Enigma e Grigio Mistero. Oltre alla coupé, è prevista in futuro anche la versione cabrio.

Interni super tecnologici

Naturalmente la Maserati MC20, come ogni supercar che si rispetti, presenta un abitacolo accattivante e, soprattutto, incredibilmente tecnologico. Le forme sono semplici e con pochi spigoli, ma il vero protagonista è il sistema di infotainment, composto da un doppio display da 10’’ ciascuno, che va a formare sia il quadro comandi che l’infotainment con software Maserati Multimedia System. Il tunnel centrale è coperto di fibra di carbonio ed è dotato anche di diversi extra di lusso come il caricatore wireless per lo smartphone e, soprattutto, il selettore della modalità di guida (cinque in totale: GT, Bagnato, Sport, Corsa e ESC Off). Moltissimi comandi sono posizionati sul volante, in modo da non distrarre mai il guidatore. Non manca il pulsante per il launch control, per partenze da brivido. È previsto il pacchetto Maserati Connect, che presenta diversi extra interessanti tra i quali si segnala la presenza di Alexa, l’assistente vocale di Amazon, integrato nel sistema.

Cuore pulsante da 630 Cv

Il vero asso nella manica di questa Maserati MC20, però, è il motore, anch’esso sviluppato completamente a Modena dal Maserati Engine Lab. Confermando le indiscrezioni della vigilia, sotto al lunotto fa bella mostra di sé un V6 90° biturbo da 3 litri di cilindrata e una potenza massima da ben 630 Cv. Anche la coppia, però, non scherza, facendo registrare un apice da 730 Nm disponibili ad un regime compreso tra i 3.000 e i 5.500 giri al minuto. Le prestazioni dichiarate dalla casa parlano di uno 0-100 completabile in meno di 2,9 secondi, mentre la velocità di punta può superare i 325 km/h. Lo 0-200, invece, viene completato in meno di 8,8 secondi. L‘anima di questo motore è l’innovativo sistema di combustione a precamera con doppia candela di accensione, una tecnologia sviluppata per la Formula 1 e ora disponibile per la prima volta in un propulsore destinato ad equipaggiare una vettura stradale. Il tutto è controllato da un cambio automatico a otto rapporti montato su una trasmissione a trazione posteriore con differenziale meccanico auto bloccante a slittamento limitato (in optional è disponibile anche l’elettronico). Le sospensioni sono a triangoli sovrapposti, mentre i freni, naturalmente Brembo, sono a sei pistoni sull’anteriore con dischi ventilati da 380 mm e sul posteriore sempre con dischi ventilati, ma da 350 mm con quattro pistoni.

Via alla produzione a fine 2020

Servirà attendere, però, per vedere la Maserati MC20 su strada: il via alla produzione è previsto per la fine del 2020. Per poi arrivare sul mercato il prossimo anno, con un listino prezzi ancora da annunciare.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    3 commenti

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    • Rino ha detto:

      Come si fa a parlare di innovazione con un motore a combustione interna? Se non hanno ocnvertito le competenze alla propulsione elettrica questi “centri di eccellenza” italiani saranno finiti nel giro di 4-5 anni.

    • dino ha detto:

      E se oltre al 6V ibrido da 630 cv avesse all’avantreno il modulo rac-e della sf90 con due motori elettrici per altri 120 cv? Maserati MC20 4xe 750 CV

    • Leopoldo ha detto:

      È bella, telaio ottimo motore pazzesco se riesce a stare sotto i 200ml euro è la migliore auto in commercio.

    Articoli correlati