Volvo XC20: nei piani c’è un nuovo crossover elettrico

Volvo XC20: nei piani c’è un nuovo crossover elettrico

Sarà basato sulla nuova piattaforma elettrica SEA

Volvo XC20: nei piani c’è un nuovo crossover elettrico

Volvo ha appena aperto la produzione della XC40 Recharge, cioè il primo SUV 100% elettrico del marchio, in arrivo sulle strade europee alla fine del 2020. La casa svedese, tuttavia, sta pensando ad un nuovo modello a zero emissioni, con dimensioni più contenute ed un prezzo più basso. Potrebbe venir chiamato XC20, per un modello di cui si parlava già qualche anno fa, però mai realizzato.

Basato sulla piattaforma SEA

Questo crossover compatto sarà basato sulla piattaforma elettrica SEA (Suistainable Experience Architecture), come confermato dal CEO del marchio Hakan Samuelsson: “Lo useremo per un’auto più piccola – le sue parole ad Auto Express – Penso sia molto pratico e conveniente, per noi, condividere quella piattaforma, per un’auto più piccola che sia molto competitiva”.

Come dicevamo, già alcuni anni fa era stato ipotizzato l’arrivo della Volvo XC20, nei primi anni di boom dei SUV e simili sul mercato, ma l’idea non aveva avuto un seguito con il modello sul mercato. Ora dovrebbe essere la volta buona, puntando non solo su un modello compatto molto richiesto attualmente dal pubblico, ma anche sull’elettrificazione ormai sempre più diffusa.

Ancora da definire l’arrivo

Il dirigente del marchio svedese non ha, però, parlato di tempistiche, pur annunciando che gli ingegneri sono già al lavoro sulla Volvo XC20 (se si chiamerà davvero così). Potrebbe essere ipotizzabile un arrivo tra un paio d’anni, visto che nel 2021 “ci sarà un’altra Volvo della serie 40, anch’essa elettrica”. Aspettiamo nuove indiscrezioni nel corso dei prossimi mesi.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati